Home Aerei Ryanair, caro tasse Italia: chiuse due basi e tagliati 600 posti di...

Ryanair, caro tasse Italia: chiuse due basi e tagliati 600 posti di lavoro

Grazie al governo italiano, il colosso Irlandese chiude due basi e taglia 600 posti di lavoro. E non solo.

In seguito all’aumento delle tasse aeroportuali, passate dai 6.5€ ai 9€ grazie al governo Renzi, Ryanair inizia (giustamente) con i tagli al nostro paese. In particolare, l’azienda irlandese chiude le basi di Alghero e Pescara. Riduzione anche dei voli da/per Crotone.

ryanair

Ennesimo disastro Italia: arrivano, puntuali, le riduzioni che Ryanair apporterà al nostro paese. Difatti, la compagnia low-cost, ha annunciato la chiusura degli hub di Alghero e Pescara, il taglio di 600 posti di lavoro, e, purtroppo per i cittadini di Crotone, l’eliminazione totale dei voli da/per la città calabrese. La compagnia irlandese low cost sposterà le sue attività verso le basi in Spagna, Grecia e Portogallo.

I soldi ottenuti da questo aumento di tasse, saranno spesi dal governo per sussidiare il fondo per la cassa integrazione degli ex piloti Alitalia. 

“Non dovremmo essere noi a finanziare Alitalia ed Etihad – ha dichiarato David O’Brien il CEO di Ryanair – Dovrebbe essere qualcuno ad Abu Dhabi. Deve essere l’Alitalia a pagare il fondo per gli ex dipendenti”. Lo stesso manager ha dichiarato, inoltre, che la chiusura delle basi non è una mossa fatta contro Alitalia, ma la volontà è che questo aumento venga definitivamente cancellato.

Ryanair paga già 165 milioni di tassa municipale per il fondo piloti Alitalia”, ha spiegato O’Brien. “Il Governo per raccogliere pochi milioni fa sì che le Regioni perdano centinaia di milioni di spesa turistica. Ryanair crede nella promozione degli aeroporti regionali, mentre per colpa di questa tassa la promozione diventa molto più difficile”, ha detto ancora O’Brien.

Riassumendo, ecco i tagli che Ryanair applicherà:

  • Alghero: riduzione del 60% delle tratte, 225 posti di lavoro persi;
  • Pescara: riduzione del 50% delle tratte, 188 posti di lavoro persi;
  • Crotone: riduzione del 100% delle tratte e chiusura dell’aeroporto, 190 posti di lavoro persi.

Articolo precedenteWind Giga Ricarica: 2GB gratis a chi ricarica
Articolo successivoeBay regala coupon da 70€ ma è solo un errore!