Home Editoriale Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco come ottenerlo

Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco come ottenerlo

A seguito dell’approvazione del decreto legge che ne prevedeva l’adozione, dal prossimo 6 agosto il Green Pass diventa obbligatorio per poter usufruire di diversi servizi. Ma ottenerlo è facile e immediato

Ristoranti al chiuso, attività sportive, cinema, sagre e fiere, fino a concorsi pubblici, spettacoli ed eventi: dal 6 agosto prossimo, per praticare anche solo una di queste attività sarà necessario esibire la Certificazione Verde COVID-19, meglio noto come Green Pass.
Ci sono diversi modi per ottenerlo, con o senza SPID, tramite piattaforme online o presso luoghi fisici.

Cos’è il Green Pass e a cosa serve?

Il Green Pass, o Certificazione Verde, è un documento personale che attesta la non positività al virus SARS-CoV-2 e che permette, quindi, di accedere a tutte quelle attività dove il rischio di contagio, sulla base di diversi fattori come luoghi chiusi o affollamento, è più elevato.
Viene pertanto rilasciato a chi:

  • ha ricevuto almeno una dose del vaccino;
  • è guarito dal Covid-19 negli ultimi sei mesi;
  • ha effettuato un tampone molecolare o antigenico rapido con esito negativo nelle ultime 48 ore.

Il rilascio del Green Pass è contestuale all’inoculazione del vaccino o all’esecuzione del tampone? Quasi e dipende dai casi. Nel caso del tampone, infatti, sarà possibile scaricare il proprio Green Pass dopo poche ore; nel caso del vaccino, invece, dipende dalla dose e da che tipo di vaccino è stato somministrato.
A seguito della prima dose e del vaccino in monodose (Johnson & Johnson), la Certificazione non verrà generata prima di 15 giorni. Nel caso della seconda dose, invece, bisognerà attendere circa un paio di giorni.
Nei casi di guarigione, invece, il documento verrà generato entro il giorno seguente.

Qual è la validità del Green Pass? Nel caso di vaccini e avvenuta guarigione, la Certificazione avrà una durata di 6 mesi. Nel caso di esito negativo al tampone, invece, sarà di sole 48 ore.

Come ottenere il Green Pass

Come anticipato, ci sono diversi modi tramite i quali è possibile, secondo le tempistiche sopra riportate, ottenere il Green Pass. Il procedimento è semplice e al termine dello stesso sarà possibile scaricare immediatamente in formato PDF la propria Certificazione Verde.
Vediamoli tutti nel dettaglio.

  1. Tramite SPID o CIE: collegandosi al sito dedicato, dopo aver inserito e verificato i propri dati personali e la propria identità, sarà possibile scaricare subito il Green Pass in formato PDF;
  2. Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE): utilizzando come credenziali d’accesso SPID o Tessera Sanitaria con CNS (Carta Nazionale dei Servizi);
  3. Tramite Tessera sanitaria e codice di verifica: qualora non si disponga di SPID o CIE, il cittadino potrà comunque scaricare dal portale preposto la propria Certificazione, avendo cura di inserire gli ultimi 8 numeri della Tessera sanitaria, la sua data di scadenza e uno dei codici identificativi univoci (CUN – codice ricevuto a fronte di un tampone molecolare negativo; NRFE – codice ricevuto a fronte di un tampone antigenico negativo; NUCG – codice ricevuto con il certificato di avvenuta guarigione; AUTHCODE – codice ricevuto tramite SMS o e-mail a seguito di vaccinazione o tampone negativo).
  4. Tramite app Immuni: all’interno della app Immuni è stata inserita una sezione dedicata al rilascio del Green Pass, all’interno della quale verranno richiesti i dati citati al punto 3 e, al termine della procedura, sarà possibile consultare e scaricare la Certificazione;
  5. Tramite app IO: dopo aver effettuato l’accesso tramite SPID o CIE, nei messaggi riservati all’utente si potrà trovare una notifica che avverte della disponibilità del Green Pass, che potrà essere visualizzato e quindi scaricato.

E se non si vuole ottenere il Pass online o non si è ricevuto il codice via SMS/e-mail? In questi casi, le possibilità sono due. Ci si può recare presso il proprio medico di base o presso una qualsiasi farmacia e, dopo aver comunicato i dati della propria Tessera sanitaria e il proprio codice fiscale, verrà immediatamente rilasciato il Certificato.
In alternativa, qualora si volesse procedere online ma non si è ricevuto alcun codice identificativo univoco basterà chiamare il 1500 e avere cura di indicare il proprio codice fiscale, la prestazione eseguita (vaccino o tampone) e l’email dove si desidera ricevere il codice.

Per avere maggiori dettagli sul Green Pass e consultare le FAQ in merito vi indirizziamo al sito ufficiale.

Green Pass: cos’è e come ottenerlo 

Articolo precedenteCashback di Stato, rimborsi in arrivo! Quando torna?
Articolo successivoWindTre ha vinto l’Ookla Speedtest Award del primo semestre 2021
Classe '92, adoratrice di cagnolini, food lover e scribacchina appassionata. Impugna la penna come una spada ed è convinta di conquistare il mondo un articolo alla volta.