Home Vodafone Vodafone, nuova ondata di rimodulazioni: 1,98€ extra per le offerte mobile

Vodafone, nuova ondata di rimodulazioni: 1,98€ extra per le offerte mobile

Vodafone rimodula ancora: nuova rimodulazione di ben 1,98€ per i clienti di rete mobile a partire dal 2 Settembre 2019

Vodafone rimodula ancora e lo fa a chi si era “salvato” dalla precedente ondata di rimodulazioni (anche se non è possibile escludere una doppia rimodulazione) partite proprio nel mese di Luglio 2019. Secondo quanto trapelato, saranno colpite le offerte Special Minuti 7GB, 30GB, 50GB e altre offerte attualmente non note.

I clienti coinvolti dalla rimodulazione, che avrà atto a partire dal primo rinnovo utile successivo al 2 Settembre 2019, saranno informati per tempo tramite SMS di avviso così come previsto dalle attuali leggi. L’aumento previsto è di 1,98€ in più al mese. Potete anche scoprirlo in anticipo, contattando il numero gratuito 42590, la voce guida vi informerà di eventuali prossime rimodulazioni sulla vostra SIM.

vodafone

I clienti rimodulati avranno la facoltà di attivare gratuitamente e per un anno l’offerta Extra 20GB, che include un bundle di traffico dati extra di 20GB ogni mese.

Come al solito, ai sensi dell’art. 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto, i rimodulati potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il loro numero senza penali né costi di disattivazione fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, indicato nella stessa comunicazione, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”.
Potranno esercitare il diritto di recesso, senza costi aggiuntivi diversi da quelli eventualmente legati al metodo scelto, su variazioni.vodafone.it, nei negozi Vodafone, inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO), scrivendo via PEC a [email protected] o chiamando il 190, specificando la causale sopraindicata. Potranno infine scegliere se pagare le eventuali rate residue del costo di attivazione e/o del/i dispositivo/i associato/i a tale offerta in un’unica soluzione o con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento precedentemente indicati, comunicandolo nella richiesta di recesso.

Nei prossimi giorni la comunicazione sarà probabilmente ufficializzata anche su voda.it/informa