Home #trendTOPIC Monopattini elettrici equiparati alle bici: adesso possono circolare in città

Monopattini elettrici equiparati alle bici: adesso possono circolare in città

I veicoli elettrici a due ruote come le bici: scatta il via libera nelle città

Con l’inizio del nuovo anno, i monopattini elettrici diventano legali: con la Legge 160 del 27 dicembre 2019 scatta il via libera in tutte le città italiane. La nuova legge, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, equipara i monopattini elettrici ai velocipedi, ovvero alle biciclette.

“I monopattini che rientrano nei limiti di potenza e velocità definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 4 giugno 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2019, sono equiparati ai velocipedi di cui al codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285.”

I monopattini, tuttavia dovranno rispettare alcuni requisiti imposti dalla norma. Il motore elettrico per poter circolare non deve superare i 500 W di potenza. Inoltre la velocità massima raggiungibile è di 20km/h. Dalla norma rimangono esclusi gli Hoverboard e i monoruota, utilizzabili (come previsto in precedenza anche per i monopattini elettrici) esclusivamente nell’ambito sperimentale.

Dove si può circolare?

Sarà possibile circolare nelle piste ciclabili e nelle strade in cui il limite di velocità è di 30km/h. Non si può circolare sui marciapiedi e sulle strade con limite di velocità dai 50km/h in su.

Con la legge 160 del 27/12 finalmente dimenticheremo le diverse e salatissime multe ricevute da alcuni cittadini per utilizzo non conforme dei veicoli elettrici a due ruote. Un grande passo in avanti, che segna (forse) l’inizio della rivoluzione della micromobilità elettrica anche nel nostro Paese.