Home #trendTOPIC Android 12: rivoluzione in arrivo e attenzione alla privacy

Android 12: rivoluzione in arrivo e attenzione alla privacy

Trapelano su XDA le prime foto di Android 12: pare subito evidente che ci sarà una rivoluzione grafica e maggior attenzione alla privacy

Da sempre, XDA Developers è regno di leak e mod su Android e anche oggi non delude, con un leak della documentazione che Google ha fornito ai suoi partner su quella che sarà la futura versione, denominata Android 12.

Android 12, che ancora è lontano dal rilascio, pertanto quello che a breve vedrete non è assolutamente definitivo, potrebbe subire modifiche anche pesanti e/o integrazioni, la strada però è tracciata e la user interface mostra negli screen non dovrebbe essere troppo diversa da quella che sarà posi definitiva.

Oltre ad una grafica più morbida e moderna, che ricorda molto di più il tanto apprezzato stile di iOS, da sempre famoso per la sua grafica molto curata, con linee smussate e chicche grafiche disseminate nel sistema operativo, cade subito all’occhio la nuova indicazione di uso della fotocamera e del microfono. Anche questo a dir la verità lo abbiamo visto su iOS, versione 14, con il pallino verde o arancione a seconda dell’uso che fanno le app di microfono, o fotocamera. Google, è pronto ad implementare quindi, e a curare maggiormente, la privacy dei suoi utenti, che, grazie a quelle piccole icone potranno avere un controllo più completo con una semplice occhiata.

Tra le altre modifiche, notiamo che la tendina delle notifiche è stata rinnovata, con soli 4 toggle, più distanziati e grandi, anzichè 6.

Infine, il widget “Conversazioni” che racchiude sotto un’unica notifica espandibile tutti i messaggi dalle varie app di messaggistica istantanea, probabilmente per una gestione più ordinata delle chat.

Inutile dire che si tratta solo di screen, che lasciano trapelare ben poco, circa quelle che saranno le reali prestazioni e funzionalità del nuovo sistema operativo mobile di Google, ma sicuramente, gli sviluppatori presto metteranno mano sulla prima “developer preview” e potremmo scoprire qualche dettaglio in più su questa “rivoluzione” che Google sta attuando al suo sistema operativo.

Articolo precedenteImu e Tari 2021: tutte le categorie che pagano la metà
Articolo successivoEnterogermina: acquista e ottieni un rimborso fino a 11 euro
Fondatore di questo sito, appassionato di tecnologia e "malato" di smartphone e telecomunicazioni da sempre. Classe 1992, mi piace scrivere, esporre le mie idee, confrontarmi e il giusto mix tra tutto questo equivale a Tariffando