Home Grandi Offerte Inviare SMS Gratis grazie ad un comodo BOT Telegram!

Inviare SMS Gratis grazie ad un comodo BOT Telegram!

Se la vostra offerta non include gli SMS un comodo BOT Telegram per inviare SMS gratis potrebbe fare al caso vostro!

Abbiamo ormai imparato a non sentire più la mancanza degli SMS, “colpa” per così dire delle innumerevoli app di messaggistica istantanea che ormai dilagano nel mercato, addirittura molti gestori li hanno proprio rimossi dalle offerte aumentando il tanto desiderato traffico dati. E se ci capita di dover inviare un SMS e non si ha credito sufficiente o semplicemente si vuole farlo gratis?

Ovvi vi parliamo di come inviare SMS gratis grazie ad un interessante BOT Telegram dal semplice utilizzo: l’abbiamo messa in prova qualche giorno e funziona veramente bene! La consegna degli SMS è sempre stata istantanea, unico neo? Dovrete firmarvi, il sistema non invierà l’SMS mostrando il vostro numero telefonico.

telegram_sms_gratis

L’uso del BOT, come dicevamo è semplicissimo:

  • Occorre prima di tutto installare Telegram, ovviamente solo se l’app non è ancora presente sul vostro smartphone o PC
  • Aprire questo link e aggiungere il BOT
  • Seguire quindi le semplici istruzioni, inserendo il testo del messaggio e il numero telefonico al quale inviarlo.

Un servizio veramente interessante quindi, che vale sicuramente la pena tenere presente, sopratutto poichè (al momento) funziona veramente bene.

Ovviamente a nostro parere è un servizio da utilizzare per la comunicazioni di dati non sensibili, come segnalato anche dai nostri utenti è impossibile risalire a chi ha sviluppato il BOT e a come tratta i dati inseriti. Motivo per cui vi sconsigliamo vivamente di utilizzare il servizio per inviare SMS con contenuto “importante”


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteNubia Z11, semplicemente perfetto: la recensione
Articolo successivoAUKEY PB-N28 powerbank da 12.000 mAh: la nostra recensione
Fondatore di questo sito, appassionato di tecnologia e "malato" di smartphone e telecomunicazioni da sempre. Classe 1992, mi piace scrivere, esporre le mie idee, confrontarmi e il giusto mix tra tutto questo equivale a Tariffando