Home Tim TIM accende il 5G e presenta i suoi servizi al Meeting di...

TIM accende il 5G e presenta i suoi servizi al Meeting di Rimini

Al Meeting per l’Amicizia fra i Popoli di Rimini, TIM accende il 5G e presenta anche i nuovi futuristici servizi dedicati all’IoT

TIM quest’anno sarà presente dal 18 al 24 agosto alla quarantesima edizione Meeting per l’Amicizia fra i Popoli che si svolge a Rimini. L’operatore è inoltre uno dei partner principali della fiera e illustrerà interessanti progetti per l’Internet of Things in collaborazione con alcune star-up italiane e applicazioni digitali con uno sguardo a quello che potrà essere un futuro all’insegna della tecnologia non molto lontano.

L’intrattenimento digitale avrà molto rilievo all’interno dello stand e si potrà provare il catalogo TIMGAMES giocando a titoli tra cui MotoGP19, Ride e Grid utilizzando come console di gioco gli smartphone 5G. Si potranno ascoltare le playlist musicali della postazione TIMMUSIC oppure provare i video streaming immersivi a 360º dell’ultimo Giro d’Italia e del Rally Legend di San Marino 2018 e si anche potranno effettuare visite in realtà virtuale a musei e luoghi storici di tutta Italia, il tutto sempre attraverso dei visori VR, potendo anche dialogare con una guida turistica dell’ambiente virtuale collegata in remoto.

Si potrà dare uno sguardo alla Smart City Control Room, il cuore di controllo in cui visualizzare su schermo i dati raccolti tramite sensori connessi alla rete TIM, utili per esempio a una gestione smart del traffico, dei parcheggi, dell’illuminazione stradale, della raccolta dei rifiuti o addirittura del monitoraggio ambientale utilizzando i mezzi pubblici come delle vere e proprie “centraline di controllo della qualità dell’aria” (Bus As a Sensor). Sempre in tema “smart city” si potrà anche provare una panchina intelligente, dotata di collegamento wi-fi, interfacce USB per ricaricare i dispositivi e seduta con elementi multimediali.

Rimanendo nell’ambito dell’Internet delle Cose, sarà partner del Meeting anche la start-up TreeVoice e mostrerà un dispositivo di controllo che monitora la stabilità degli alberi: “un algoritmo di intelligenza artificiale valuta l’elasticità del legno, la verticalità del fusto e la resistenza al vento e, se la pianta oscilla in modo sospetto, lancia un allarme, prevenendo possibili crolli”.

Ricordiamo che TIM ha già acceso il 5G a Roma, Torino e Napoli ed entro il 2019 lo renderà disponibile in altre 6 città (Milano, Bologna, Verona, Firenze, Matera e Bari), 30 destinazioni turistiche, 50 distretti industriali, con velocità fino a 2 Gigabit al secondo.

Fonte: TIM