Home Recensioni OxyLED T-03: la nostra recensione

OxyLED T-03: la nostra recensione

La OxyLED T-03 è una lampada al led da incollare ovunque vogliate luce, costa poco ed è ottima anche come luce notturna da lavoro

E’ ufficialmente LED mania, prezzi bassi, tanta luce e consumi irrisori hanno reso le lampade al LED in questo periodo le vere protagoniste dell’illuminazione in tanti settori. La OxyLED T-03 che proviamo oggi è una lampada a batterie ideale per moltissimi usi, con una facilissima installazione adesiva, consente di illuminare ovunque senza scomodi fili. La luce infatti si accenderà automaticamente quando ci si avvicina nel raggio di 3 metri e si spegnerà 15 secondi dopo che ci si sarà allontanati dal range di sensibilità.

CONFEZIONE In cartone riciclato, contiene oltre alla OxyLED T-03 la manualistica, i tasselli per eventuale fissaggio definitivo e gli adesivi 3M per incollarla ovunque vogliamo.

COSTRUZIONE Design ricercato in simil metallo e aspetto da plafoniera professionale rendono la OxyLED T-03 un prodotto posizionabile praticamente ovunque, da un corridoio, a un armaio, oppure come semplice luce notturna, poichè è dotata di un sensore IR che attiverà la lampada al nostro passaggio. Nel lato inferiore presente un pulsante per spegnere la lampada, accenderla o per attivare la funzione automatica tramite sensore IR.

COME VA La OxyLED T-03 costa poco e offre tanta illuminazione ovunque vogliamo, peccato però per la necessità di inserire 4 vetuste batterie di tipo AA, sarebbe stato davvero il top la presenza di una batteria al litio integrata e ricaricabile, ma poco importa la durata delle batterie è molto lunga dato i bassi consumi dei LED e non incideranno troppo, sopratutto utilizzando il sensore IR. Il prezzo è basso, solo 17€ su Amazon Italia

 


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteSatechi Smart Travel Router: la nostra recensione
Articolo successivoSatechi Spectrum, mouse da 1000 dpi: la nostra recensione
Fondatore di questo sito, appassionato di tecnologia e "malato" di smartphone e telecomunicazioni da sempre. Classe 1992, mi piace scrivere, esporre le mie idee, confrontarmi e il giusto mix tra tutto questo equivale a Tariffando