Home Recensioni Intocircuit da 26.000 mAh, powerbank per notebook e smartphone: la nostra recensione

Intocircuit da 26.000 mAh, powerbank per notebook e smartphone: la nostra recensione

Abbiamo provato per voi una powerbank con capacità immensa, prodotta da Intocircuit e capace di ricaricare anche i notebook, un prodotto top di gamma!

Iniziamo subito con una frase molto importante, la Intocircuit da 26.000 mAh in test oggi non è nel modo più assoluto la solita powerbank. Essa oltre che della classica uscita USB a 5V è fornita pure di uscite a 12V – 16V – 19V oltre che di una immensa capacità, ben 26.000 mAh. Risulta quindi essere ideale per ricaricare i notebook con un ingombro pure abbastanza contenuto e con prestazioni da prima della categoria!

CONFEZIONE E’ la confezione più completa in assoluto da noi mai provata, realizzata in cartone rigido di ottima qualità, al suo interno contiene oltre alla Intocircuit PCCastle da 26.000 mAh una comoda custodia in stoffa utile per il trasporto della powerbank, il caricatore da muro e una serie infinita di connettori per adattarsi a praticamente tutti i dispositivi elettronici in commercio: notebook, tablet, smartphone. Per completezza riportiamo i dati forniti dal costruttore, completi di misure millimetriche dei connettori:

  • USB/MicroUSB
  • 6.00×4.25-Sony VAIO
  • 6.25×3.00-Toshiba Satellite A105, M35
  • 5.50×2.10-Toshiba T1950,T4700
  • 4.75×1.70-ASUS Eee 900,1000
  • 5.50×1.70-Acer Aspire One AO722
  • 5.50×2.50-Toshiba Satellite C650,Asus A52
  • 4.00×1.70-HP Mini 1000/1100
  • 5.00×3.25-Samsung R519 RV510 RV511
  • 7.40×5.00-HP Pavilion DV4/HP G60/HP Compaq CQ60/Dell inspiron PA-12 1525
  • 7.90×5.40-ThinkPad T60, X60,R60
  • 3.00×1.00-Samsung Ultrabook:Chromebook Series 5 7 9
  • 2.50×0.70-Asus Eee PC900 PC1000

Vi consigliamo di verificare quale connettore avete sul vostro pc, e quale tensione accetta, la lista infatti potrebbe essere incompleta ma non ci sono problemi di compatibilità su notebook non indicati, purchè si rispetti la tensione ovviamente.

IMG_1874

COSTRUZIONE In metallo (con una bella texture stile legno), solidissima e con dimensioni pari a 12,5 x 18,5 x 2 cm e peso di circa 800g. Sul corpo presenta un pulsante di accensione (autospegnimento quando non è connesso alcun dispositivo), 5 LED che mostrano lo stato di carica rimanente della batteria interna, 3 LED che indicano la tensione scelta (nel caso non si usi l’USB che usa sempre e solo 5V), uscita USB da 2.1 A, uscita a 12V – 16V -19V selezionabile tramite un interruttore e infine, attacco per il caricatore murale.

IMG_1896

COME VA Più che una powerbank, questa Intocircuit è una centrale elettrica: la carica è infinita grazie ai suoi ben 26.000 mAh, qualcosa di eccezionale visto che con uno smartphone non riuscirete a scaricarla nemmeno in 3 giorni di uso. Come detto è inoltre possibile ricaricare i notebook con questo prodotto, un plus interessante sopratutto per chi lavora e non può convivere con i limiti di un tablet. Ricaricare il PC ovunque, con una così grande riserva di energia è qualcosa di eccezionale e unico, un prodotto quindi di primissima categoria utile a professionisti e non solo. Presenti inoltre tutte le dotazioni di sicurezza del caso, protezione da corto circuito e/o sovratensioni. I tempi di ricarica sono di circa 12h, ma con una capacità così elevata non ci si poteva spettare diversamente. Non ci è invece piaciuta la possibilità di poter cambiare la tensione durante l’utilizzo: il pulsante è difficilmente azionabile per errore, ma avremmo sicuramente preferito una soluzione contro il cambio di tensione accidentale.

IMG_1895

CONCLUSIONI Come avete avuto modo di capire, il prodotto ci è piaciuto davvero tantissimo, è un top di gamma, e non è la classica (e forse inutile) powerbank immensa che riesce a ricaricare solo smartphone e tablet, la Intocircuit ricarica tutto il parco tecnologico casalingo e offre prestazioni eccellenti.

Il prezzo è di 94€ su Amazon Italia ed è acquistabile al seguente link. Qui troverete inoltre tutti i dettagli tecnici dichiarati dal produttore.