In estate arriverà Kena! Il virtuale di TIM per contrastare Iliad Free Mobile!

TIM in estate lancerà Kena, il tanto vociferato operatore virtuale Made in Telecome con lo scopo di contrastare Iliad con il suo Free Mobile

Se ne parla da tanto e finalmente ecco uscire fuori il nome: si chiamerà Kena ed arriverà nel corso dei mesi estivi del 2017 il nuovo operatori virtuale di TIM pronto a sbaragliare la concorrenza low cost e sopratutto a contrastare l’ascesa di Iliad con Free Mobile che entro l’anno dovrebbe nascere dalle “rimanenze” della fusione tra Wind e H3G.

L’Ad di Tim, Flavio Cattaneo ha dichiarato inoltre che TIM è già al lavoro e sono in corso i test per il nuovo gestore Kena che punta ad aggredire ovviamente la fascia bassa del mercato, con pacchetti dal costo di 10€ con chiamate, internet ed SMS.

In attesa che il virtuale di TIM veda la luce e che Iliad lanci ufficialmente Free Mobile in Italia lo scenario delle TLC nel belpaese si fa sempre più chiaro:

I brand Vodafone e TIM puntano alla fascia alta del mercato, idem WIND (Il cui brand è rimasto volutamente separato da quello di 3, nonostante la fusione sia ormai ufficiale) e Fastweb (che avrebbe preso il posto di Free Mobile).

Nella fascia bassa del mercato è una vera e propria guerra: Il brand più importante è sicuramente 3, affiancato dal futuro Free Mobile e ovviamente da Kena di TIM. Cosa aspettarsi adesso? Un nuovo virtuale da Vodafone, che fin ora è rimasta in silenzio?

Sarà un 2017 molto interessante che seguiremo con tanta attenzione!

Fonte

Per non perdere una news, ricordatevi di scaricare la nostra app Android o di seguirci su Telegram, riceverete una notifica ad ogni super offerta disponibile!
  • Ferdy

    Non capisco la differenza tra operatore virtuale e un operatore ” fisico” alla fine offro le stesse cose solo ad un prezzo più basso

    • Antonio Bosco

      Quindi ti sei risposto, il prezzo! Un virtuale ha meno costi da sostenere e offre in genere una qualità inferiore dovuta al fatto che non ha infrastrutture proprie. Il fatto di non avere infrastrutture si tramuta nella vita reale ad avere minore priorità nel caso di congestione…in cosa si traduce ció? Se vi è un evento e vi sono migliaia di persone tutte in un punto, è molto probabile che un cliente business di Tim riesca a chiamare mentre uno che ha kena no. Altro caso? Un cliente business di tim a Milano avrà una connessione prossima ai 100mbit uno che ha kena a 15 nonostante si trovi allo stesso punto ed entrambi prendano ottimamente in 4g. Inoltre in genere gli operatori virtuali sono esclusi dai nuovi investimenti, ad esempio Fastweb non naviga in 4g (non so se adesso sia cambiata la situazione) mentre tre sí nonostante usino la stessa linea. Anche i virtuali navigheranno in 4g ma molto piú tardi. Spero sia chiara la differenza ora. Ah e oltre a ció un virtuale di solito fornisce, teoricamente, un Assistenza inferiore.

      • raf96

        fastweb mobile si appoggia a tim e offre anche 4g e 4g+ (da un mese circa)
        anche postemobile ha il 4g
        forse sono gli unici virtuali con questo servizio

  • “Fascia bassa” 10 euro? Ad oggi secondo me la fascia bassa è quella dei 5-8€ ogni 4 settimane. 10€ è la fascia normale, 15€ in su quella “premium”. Altrimenti si fanno concorrenza “da soli”

    • SteNoir

      Infatti….

  • The Mind

    Scusate mi spiegate questa frase? “idem WIND (Il cui brand è rimasto volutamente separato da quello di 3, nonostante la fusione sia ormai ufficiale) e Fastweb (che avrebbe preso il posto di Free Mobile)” io capisco che tre sparisce e rimane Wind ma per Fastweb cosa intendete con “ha preso il posto di free mobile”?

  • Pingback: Vodafone Shake: 300 minuti, 100 SMS e 4 GB a 9€ per gli under 30 | Tariffando.it()