Home Editoriale Banda Ultra Larga nelle aree grigie: entro l’estate il bando per l’estensione

Banda Ultra Larga nelle aree grigie: entro l’estate il bando per l’estensione

Approvata dal CoBUL la nuova roadmap per l’estensione del piano Banda Ultra Larga: entro l’estate i bandi per le aree grigie

Approvata la nuova  roadmap dal comitato per la diffusione della Banda Ultra Larga (Cobul):  la nuova fase del progetto BUL, prevede l’espansione dei bandi alle aree grigie e un piano voucher per stimolare la domanda per le connessioni in fibra ottica.

La prima fase del piano strategico BUL, estende la fibra ottica nelle aree bianche. Nella fase due, il bando verrà esteso alle aree grigie, zone in cui è già presente una sola rete a banda ultra larga, con copertura parziale.

Il piano Banda Ultra Larga, prevede quindi, dei nuovi bandi pubblici (disponibili a partire dalla seconda metà dell’anno) al quale potranno partecipare tutti gli operatori, al fine di aggiudicasi l’appalto per la realizzazione della nuova rete.

Per incentivare l’utilizzo della fibra, verrà istituito un piano voucher  per un ammontare di 1,3 miliardi di euro in tre anni. I voucher verranno destinati alle scuole pubbliche, ai centri per l’impiego, Pmi, ai cittadini e alle Piccole e medie imprese.  Nel dettaglio, si tratta di 5.000€ per le scuole e i centri per l’impiego, 3.000€ per le Pmi e 300€ per le famiglie (importo variabile in base al reddito).

Piano ambizioso ma non privo di problemi, come ricorda il ministro  Paola Pisano:

“Stiamo approfondendo attraverso l’analisi dei dati le problematiche che hanno provocato un rallentamento dei lavori in passato, in modo che possano avanzare più rapidamente in futuro”

Nel frattempo, cambiano i vertici di Infratel: Marco Belezza è il nuovo amministratore delegato, Maurizio Decina passa il testimone a Eleonora Pratesi, a cui è stata affidata la presidenza.

 


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteCall center truffaldini: Tim prende posizione contro le pratiche commerciali scorrette
Articolo successivoNuova rimodulazione TIM: 1,99€ al mese sui piani base senza opzioni