Home Editoriale Amazon multata da AGCM: poca tutela degli acquirenti

Amazon multata da AGCM: poca tutela degli acquirenti

AGCM ha multato Amazon di ben 300.000€, il motivo? L’assistenza post vendita non è adeguata. Se conoscete Amazon, dobbiamo davvero dirvi altro?

Di cose strane in questa nazione ne accadono spesso, e non vogliamo di certo fare un discorso politico o contro la nostra patria, né tanto meno andare a favore di una multinazionale come Amazon. Certo che aprire il web e trovarlo tempestato dalla notizia  che Amazon è stata multata di ben 300.000€ da AGCM per la gestione della sua assistenza post vendita ci ha lasciato un po’ confusi.

Adesso, non sappiamo AGCM dove guarda e cosa vede davvero (e per cosa invece chiude gli occhi del tutto) ma da ormai veterani di Amazon (e gli utenti probabilmente confermeranno) abbiamo avuto modo di provare su pelle l’assistenza offerta da Amazon nel post vendita, sia per articoli venduti e spediti dallo stesso store, sia per articoli spediti/venduti da venditori terzi sulla piattaforma. Per questi ultimi Amazon offre la sua garanzia A-Z, che per chi non lo sapesse rimborsa anche totalmente l’acquisto nel caso in cui il venditore si rifiutasse di fornire assistenza.

Non sta certo a noi dire se è giusto o sbagliato il provvedimento preso da un organo statale come AGCM, che contesta ad Amazon una mancata chiarezza d’informazione su chi sia l’effettivo venditore di un prodotto e su chi ne gestirà poi il post vendita, una cosa è però certa: Noi in ogni prodotto in vendita notiamo subito chi è il venditore, è messo ben in chiaro, e basta leggere un po’ per trovare tutti i dettagli possibili ed immaginabili. Provvedimento esagerato, visto che altrove, sia store virtuali che fisici, non si fa per nulla di meglio?

Link AGCM


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedente1Byone Speaker Waterproof: la nostra recensione
Articolo successivoVodafone TV, il lancio a metà estate 2016?
Fondatore di questo sito, appassionato di tecnologia e "malato" di smartphone e telecomunicazioni da sempre. Classe 1992, mi piace scrivere, esporre le mie idee, confrontarmi e il giusto mix tra tutto questo equivale a Tariffando