ALLINmobile Bravo: la nostra recensione

ALLINmobile Bravo: economico e si vede, ma in questa fascia è difficile trovare uno smartphone che giri meglio

ALLINmobile Bravo è lo smartphone di fascia bassa della neonata start up italiana. Un device equilibrato in rapporto al suo prezzo, difficilmente troverete di meglio nei negozi fisici con 99€. Presenti alcuni rallentamenti dovuti alla scheda tecnica non particolarmente performante, tuttavia, nella maggior parte dei test lo smartphone si è comportato discretamente bene. Davvero Bravo questo device? Scopriamolo nella recensione completa.

Acquistalo sul sito ufficiale

CONFEZIONE – contiene tutto il necessario. All’interno troviamo:

  •  caricatore da muro;
  • cavo usb – microusb;
  • cuffie auricolari

MATERIALI DI COSTRUZIONE ED ERGONOMIA – Pur non trovando materiali di costruzione premium, la costruzione dello smartphone è discreta. Ai lati troviamo il tasto di accensione/spegnimento e il bilanciere, nella parte inferiore vi sono invece tre tasti soft touch (uno  per il menu, uno per il multitasking ed un’ulteriore per ritornare nelle pagine precedenti). Nel retro dello smartphone, oltre alla fotocamera e al flash LED vi è la scocca realizzata totalmente in plastica dalla modesta qualità, dove all’interno troviamo una batteria da 3000 mAh. Lo smartphone offre un buon grip, pertanto non scivola facilmente dalle mani. Peso e dimensioni nella media (peso 130 grammi, dimensioni 145 x 72 x 7,9 mm).

HARDWARE –  Il cuore del dispositivo è un Mediatek MTK Quad Core a 1.0 GHz: una CPU poco performante che con molta difficoltà riesce a far girare applicazioni pesanti; con applicazioni poco onerose, si comporta discretamente. A completare le caratteristiche vi è un 1GB di RAM e 8GB di storage (espandibile). In rapporto al limitato quantitativo di RAMla gestione del multitasking supera le nostre aspettative. Lato gaming la scheda tecnica non riesce a garantire delle buone performance se non con giochi leggeri. Il display è un IPS da 5.0 pollici HD, con una risoluzione non elevatissima angoli di visuale non ottimali; sufficiente, invece, la resa dei colori e la visibilità sotto la luce del sole. Autonomia non promossa a pieni votii 3000 mAh di batteria non bastano: durante i nostri test, siamo riusciti con un utilizzo medio ad arrivare a sera, se però l’utilizzo viene amplificato e si stressa a dovere il device, è difficile concludere la giornata.

FOTOCAMERA – Siamo rimasti sorpresi dalla fotocamera posteriore da 8 Mpx, che nonostante non spicchi per qualità, è più che sufficiente (visto il prezzo del device) in quasi tutti i contesti: la messa a fuoco è discretamente veloce, anche le macro non son male; problemi evidenti invece in assenza di luce. Anche la gestione dell’HDR ci ha convinti, in questa fascia fare di meglio è davvero difficile.

SOFTWARE – Lo smartphone viene lanciato con la versione non troppo recente del robottino verde: Android Lollipop 5.1. Malgrado si fermi a Lollipop, il sistema è ottimizzato a dovere, e per il target d’utenza alla quale il device si rivolge, va più che bene questa versione. Vi segnaliamo inoltre, che il software è totalmente in lingua italiana.

CONCLUSIONI – Costa poco, offre il giusto. Per un utilizzo che si limita alla navigazione, all’uso delle applicazioni di messaggistica e a poco più, lo smartphone è assolutamente consigliato; situazione totalmente differente se si pretende di far girare applicazioni pesanti o giochi altrettanto pesanti, in quel caso non state sbagliando smartphone ma fascia di prezzo.

Acquistalo sul sito ufficiale

⚡️ Per non perdere una news, ricordatevi di seguirci su Telegram, riceverete una notifica ad ogni super offerta disponibile!