Home Le offerte & promozioni di telefonia Fissa Addio elenchi telefonici: ecco come disdire l’abbonamento

Addio elenchi telefonici: ecco come disdire l’abbonamento

Forse non ci avete mai fatto caso, ma ogni anno pagate un piccolo canone per ricevere dell’elenco telefonico. Ecco come disdirlo

I nostri lettori non più di primo pelo ricorderanno sicuramente l’elenco telefonico Pagine Bianche, che fino al 2012 veniva recapitato a casa accoppiato alle Pagine Gialle. Un manuale prezioso nell’era tecnologica 1.0, ma che adesso, con l’avvento di Internet, è ad un passo dal pensionamento.

Forse non lo sapete o non ci avete mai fatto caso, ma diversi gestori a tutt’oggi addebitano un costo annuale per l’invio dell’elenco telefonico. Parliamo di una cifra decisamente esigua: soli 4 euro all’anno. Non un grande impatto sul portafoglio e sul salvadanaio in generale, ma laddove sia un servizio del quale non usufruite, forse vi interesserà sapere che è possibile disdirlo.

Secondo Federconsumatori, sarebbe specialmente Tim ad addebitare il costo del servizio ed è proprio il caso di Tim che vogliamo prendere in esame.

Se infatti siete loro clienti e vi capita ancora di pagare per la ricezione dell’elenco telefonico anche se non è di vostro interesse, vi illustriamo la procedura per recedere dal servizio. Le opzioni sono sostanzialmente tre:

  1. Chiamare il servizio di assistenza su rete fissa al 187;
  2. Inviare una comunicazione scritta all’indirizzo riportato in bolletta;
  3. Inviare un fax al numero 800000187.

Certo, lo ripetiamo, il risparmio è veramente modesto, quasi impercettibile – parliamo di appena quattro caffè all’anno – ma se è un servizio del quale non vi avvalete non ha neanche troppo senso continuare a pagarlo, per quanto irrisorio sia.