Wind Tre: ecco come sarà gestita la rete e i brand utilizzati

Ieri a Roma si è tenuta una importante conferenza stampa di Wind Tre. Vi sveliamo come saranno gestite le reti mobili e i brand utilizzati

Dal 31 Dicembre 2016 Wind e Tre sono ormai una sola e grande famiglia, uno dei più grandi colossi Europei delle TLC con ben 31 milioni di clienti. Nel corso della giornata di ieri, a Roma si è tenuta una importante conferenza stampa congiunta dei due gestori novelli di matrimonio con tanti dettagli interessanti che riassumeremo e chiariremo in questo articolo. Presentati inoltre i nuovi canvass con le offerte mobili di Wind e Tre che tratteremo in articoli a se stanti.

I brand, nome del nuovo gestore

Una delle domande irrisolte fino ad oggi (ma di cui già abbiamo ampiamente discusso e immaginato) riguarda proprio il nome del nuovo gestore formato dalla fusione di Wind e Tre, un nuovo nome che a quanto pare non ci sarà.

Saranno infatti mantenuti i due brand proprio così come li conosciamo oggi:

  • Wind: sarà ulteriormente migliorato e portato in alto come brand di valore e sfiderà la fascia alta del mercato. Rimarranno tutte le iniziative promosse da Wind (Wind Music Awards ad esempio) e manterrà la sua filosofia aziendale.
  • Tre: punterà ad essere il brand più economico del gruppo, ma non per questo di scarsa qualità. Il suo obiettivo sarà quello di sfidare la fascia bassa del mercato, con prezzi e bundle molto intriganti. Un mercato di fascia bassa che sarà molto popolato in questo 2017, con Free Mobile in arrivo, Kena di TIM e un presunto virtuale di Vodafone che si vocifera tanto (ma non ci sono ad oggi dettagli troppo chiari in merito)

Per i clienti Business invece, dovrebbe essere previsto il brand unico Wind Tre.

Le reti mobili di Wind Tre – a quando la fusione?

Si è parlato anche di quello che sarà delle reti mobili dei due gestori, una notizia che aspettavamo ufficialmente da tanto e che chiarisce ulteriormente i tempi per una fusione anche a livello tecnico dei due operatori.

  • A settembre 2017, Tre (che possiede solo reti 3G/4G) non effettuerà più il roaming 2G su rete TIM, si passa alla capillare rete GSM di Wind, probabilmente con un roaming voce/dati gratuito (ma non sono state fornite conferme ufficiali in merito).
  • Da fine 2017 le due reti inizieranno ad essere effettivamente fuse in varie parti d’Italia, sarà un processo graduale e che prevede adeguamenti tecnici. In parole semplici, un cliente WIND potrà collegarsi ed usufruire delle reti di Tre e viceversa, senza roaming.

Insomma un 2017 caldissimo per le TLC, ne vedremo tante e delle belle!

⚡️ Per non perdere una news, ricordatevi di seguirci su Telegram, riceverete una notifica ad ogni super offerta disponibile!