Wind Tre: Maximo Ibarra sottolinea gli obiettivi di crescita della società

Maximo Ibarra, numero uno di Wind Tre, ha le idee molto chiare: restare i numeri uno in campo mobile e crescere su rete fissa

Maximo Ibarra, amministratore delegato di Wind Tre, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’interno della cornice milanese del Cdo Sharing tenutasi poche ore fa. Le sue parole non lasciano molto all’immaginazione, sono dirette e fanno intravedere quelli che sono gli obiettivi della nuova società, formatasi dopo la recente fusione: la crescita sia nelle reti fisse sia nelle reti mobili.

La prossima ascesa del marchio francese Iliad in Italia non preoccupa il numero uno di Wind Tre, che dichiara come all’interno della sua azienda ci siano risorse abituate a competere, e che anche questo sarà un territorio di sfida interessante, senza sopravvalutare o sottovalutare quelli che potrebbero essere i prossimi avversari low-cost sul mercato.

Con oltre 31 milioni di clienti, è facile immaginare come Wind Tre sia diventato l’operatore numero uno all’interno del panorama italiano, ed Ibarra conferma la voglia della società di non perdere neanche uno di questi, mantenendo la separazione dei due marchi anche sul mercato. Per quanto riguarda, invece, il settore business, la storia cambia, il marchio si farà unico per rendere migliore e più semplice la fruibilità dei servizi offerti.

Sul fronte della telefonia fissa l’azienda sta lavorando molto bene, portando più velocemente possibile la fibra FTTH in 13 città italiane e valutando la possibilità di estendere la partnership ad altre città.

⚡️ Per non perdere una news, ricordatevi di seguirci su Telegram, riceverete una notifica ad ogni super offerta disponibile!