Home Altri operatori virtuali WhatSim la SIM “di” WhatsApp arriva in Italia

WhatSim la SIM “di” WhatsApp arriva in Italia

Si chiama WhatSim ed è appena arrivata nel belpaese, il suo obiettivo è chattare su WhatsApp liberamente in tutto il mondo

Una sim solo dati con accordi internazionali. 150 paesi coinvolti e 400 operatori a disposizione. E’ questa WhatSim, una rivoluzionaria (?) SIM card messa alla luce da Manuel Zanella, un imprenditore italiano, CEO di ZeroMobile e ideatore di “I’m Watch”.

La SIM arriva in un momento “difficile” per WhatsApp, impegnata nel bannare (temporaneamente) chi utilizza client non ufficiali. E qui ci sorge la prima domanda: il logo della WhatSim è molto simile a quello di WhatsApp e l’ipotesi di azioni da parte di quest’ultima non è poi così remoto. WhatSim non è un progetto ufficiale o legato con WhatsApp.

Il funzionamento è semplice, la sim è solo dati, non consente di chiamare ne inviare SMS. E’ possibile solo chattare su WhatsApp gratuitamente in 150 paesi a patto di non inviare contenuti multimediali. Se si vuole inviare foto, video o note vocali è disponibile un sistema a pagamento con crediti: una foto 20 crediti, un video 100 crediti e una nota vocale 5 crediti. 5€ di ricarica equivalgono a 1000 crediti.

Ne vale la pena? la nostra risposta, con lo scetticismo che ci contraddistingue è.. dipende. Impegnare un telefono con un SIM di WhatSim che non ha possibilità di chiamare per chi si reca all’estero è molto fastidioso, potrebbe esserlo di meno per chi viaggia spesso e ha un secondo telefono da adibire a tale uso. Inoltre le tariffe di roaming in Europa non sono più cosi elevate, vedi Smart Passport di Vodafone, e il WiFi è sempre più presente, ragion per cui l’eventuale convenienza è da valutare caso per caso.

WhatSim costa 10€ con 0€ di credito, sono inoltre necessari 5€ di spedizione. Per acquistarla il sito ufficiale è questo

whatsim