Home Vodafone Vodafone è Top Employer per il terzo anno consecutivo

Vodafone è Top Employer per il terzo anno consecutivo

Vodafone è stata nominata “Top Employer Italia 2020” grazie alla qualità della formazione offerta ai suoi dipendenti. Il gestore telefonico ha vinto il premio per il terzo anno di fila.

Per il terzo anno consecutivo, Vodafone è stata nominata certificata “Top Employer Italia“. Il gestore telefonico ha vinto il premio 2020 distinguendosi per il suo impegno nell’innovazione del welfare e nella valorizzazione delle diversità. Top Employers Institute è l’ente che certifica a livello globale le aziende che si distinguono per l’impegno a fornire le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti, dalla formazione e sviluppo di talenti fino all’attuazione di Best Practice.

Ad oggi Vodafone Italia è composta da circa 6 mila dipendenti e ha avviato un processo di profonda trasformazione digitale che, oltre a modificare in modo radicale l’esperienza del cliente, cambia anche il modo di lavorare dei dipendenti, che vengono sempre più formati in modo “digitale”. Vodafone offre a tutti i dipendenti una formazione dedicata alle competenze digitali, oltre a percorsi orientati sulle professioni più innovative quali Digital Marketer, Data Scientist, IT Developer o User Experience Designer. La società ha inoltre investito in maniera massiccia sullo sviluppo di sistemi e contenuti di e-learning con oltre 100.000 corsi online completati. La digitalizzazione è stata affrontata da Vodafone anche per rendere il modo di lavorare delle persone sempre più agile, interattivo e orientato alle collaborazioni cross-funzionali. Vodafone è stata inoltre la prima azienda in Italia a introdurre lo smart working nel 2014, e oggi è tra le esperienze che coinvolgono il maggior numero di dipendenti in Italia.

Da segnalare inoltre l’impegno per la valorizzazione dell’occupazione femminile con il 58% di dipendenti donne. L’azienda garantisce sempre la presenza di almeno una donna nella rosa di candidati per una promozione o un’assunzione e la maternità è retribuita a stipendio pieno per 9 mesi e mezzo e può essere seguita da alcune soluzioni part-time per le dipendenti che ne fanno richiesta con agevolazioni nei turni di lavoro per le madri. Nelle sedi di Milano, Padova e Napoli sono presenti asili aziendali, con condizioni agevolate per i dipendenti. Vodafone è stata anche tra le prime aziende a introdurre una policy di paternità che prevede due settimane retribuite al 100%.
Vodafone è inoltre tra le prime aziende in Italia ad essersi dotata di un “Inclusion Commitment” che valorizza la diversità come un fattore positivo di cambiamento e un modo per interpretare al meglio i bisogni dei clienti.
Le maggiori iniziative Vodafone premiate dal Top Employers Institute riguardano principalmente:
  • Raddoppiamento dello smart working per le mamme e i papà al rientro dalla maternità o congedo di paternità. Gli interessati potranno usufruire di un giorno di smart working in più alla settimana. Le dipendenti in maternità saranno costantemente aggiornate da un “Maternity Angel” per facilitare il loro futuro rientro. Introdotte anche le “ferie solidali” che possono essere donate a colleghi in caso di particolari necessità di salute.
  • riconoscimento dei diritti per le unioni civili, dalla licenza matrimoniale per le coppie dello stesso sesso fino all’estensione della copertura sanitaria integrativa.
  • lancio del progetto “Digital Ninja” attraverso cui alcuni dipendenti nativi digitali affiancano colleghi più senior per aggiornarli e monitorarli sulla continua evoluzione dell’ecosistema digitale.
  • promozione della valorizzazione della diversità di background culturali all’interno dell’azienda attraverso percorsi dedicati ai neoassunti e attraverso iniziative per la comprensione e semplificazione dei linguaggi interni.