Home Recensioni Videoproiettore Auna: la nostra recensione

Videoproiettore Auna: la nostra recensione

Auna ci fa testare il suo video proiettore, semplice economico e leggerissimo, la qualità video è però senza pretese con pixel ben visibili

Abbiamo testato il videoproiettore di Auna, si tratta di un modello economico sia nel prezzo che nella realizzazione che ha come punti di forza le dimensioni e il peso, veramente molto ridotti ma che pecca nella risoluzione video. Essa risulta essere molto bassa e non garantisce una visione sufficiente di un film, se non in maniera occasionale. Ben più adatto per sporadiche presentazioni con caratteri grandi. La connettività è ampia, forse pure troppo visto il target a cui si rivolge il prodotto.

CONFEZIONE Curata e ben fatta, contiene:

  • Il videoproiettore Auna
  • Telecomando
  • Adattatore AV
  • Manuale (inglese/Tedesco)
  • Alimentatore di rete
  • Copri obiettivo

COSTRUZIONE Si presenta come una scatolina piccola e compatta, totalmente in plastica non particolarmente pregiata. Il peggior difetto costruttivo è l’assenza di piedini regolabili in altezza: questo rende spesso difficile il posizionamento del prodotto. Le dimensioni, 12,5 x 7 x 12,5cm(LxAxP) e il peso di appena 460g sono il suo forte, grande trasportabilità, ideale quindi per chi si muove molto. Ampia anche la connettività: USB, HDMI, SD Card, ingresso AV analogico, VGA, uscita cuffie e connettore di alimentazione sono presenti sul corpo del proiettore, che nella parte superiore presenta pure il tasto di accensione power e i tasti per muoversi nei menu.

L’obiettivo è ovviamente nel frontale con regolazione di fuoco, mentre nella parte inferiore ci sono pure due piccole casse, stereo, da un Watt ciascuno.

  • Risoluzione: 320x 240pixel (QVGA)
    • Supporta sistemad’immagine 4:3 e 16:9
    • Grandezza d’immagine ideale:da 43 a 152cm(da 17″ a 60″)
    • Distanza ideale dalla parete: da 1 a 3,8m
    • Contrasto: 300:1
    • Funzione Zoom
    • Altoparlantiintegrati con 2W RMS
    • Messa a fuoco manuale


FUNZIONAMENTO Il funzionamento del prodotto è immediato, basta collegarlo e accenderlo e subito si è pronti a proiettare, ma con tanti limiti: il primo è sicuramente la luce. I 40 lumen del prodotto richiedono una stanza totalmente buia, tenetelo in conto e tenete pure in conto che più grande sarà lo schermo che vorrete realizzare minore sarà la sua risoluzione e luminosità. La risoluzione è purtroppo bassa, appena 320 x 240 pixel, preistorica, e questo fa si che i testi piccoli siano totalmente illegibili e che i film siano si guardabili ma senza pretesi. Anche le casse non spiccano certo per potenza, né per la qualità audio, spesso bassa e gracchiante, disturbata anche dal rumore delle ventole del prodotto. Ma infondo è un prodotto economico che ovviamente, non punta a chissà cosa, risulta ben più adatto per sporadici Powerpoint o per guardare un film in una noiosa serata senza andare ad attenzionare troppo i dettagli.