Home Tim Tim-Open Fiber: accordo per la rete unica entro il 31 ottobre

Tim-Open Fiber: accordo per la rete unica entro il 31 ottobre

Tim e Open Fiber hanno siglato un accordo non-vincolante per il via libera ufficiale all’integrazione delle due reti.

Continua a diventare sempre più reale l’idea della rete unica Tim-Open Fiber. Nella giornata di ieri, i comitati di amministrazione delle due società hanno dato il via libera al percorso d’integrazione delle reti attraverso un accordo non-vincolante. Sono stati coinvolti in questa decisione, il governo tramite la Cassa depositi e prestiti (che detiene il 60% di Open Fiber e il 10% di Tim) e i fondi stranieri Kkr (detentore dell 37,5% di Tim tramite il nome Fiber Cop) e Macquaire (detentore del 40% di Open Fiber).

L’accordo prevede la creazione di un nuovo unico operatore di reti di telecomunicazioni controllato dal CDP che consentirà di accelerare la diffusione della fibra ottica e delle infrastrutture Vhcn (Very High Capacity Networks) sul territorio italiano. L’integrazione avrà ovviamente bisogno di tempo e sarà inoltre necessario separare le attività infrastrutturali di rete fissa da quelle commerciali di TIM. Sulla stesura dell’accordo è intervenuto l’ad Tim Pietro Labriola che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “È il primo passo di un piano coraggioso per Tim. Dalla separazione dell’infrastruttura di rete fissa traiamo le risorse per investire nei sevizi e nello sviluppo dei rapporti con i clienti e del mobile, competendo più agevolmente nel mercato dei servizi digitali”. La firma finale dell’accordo, stavolta vincolante, avverrà entro il 31 ottobre 2022.

Il 7 luglio, Labriola svelerà i dettagli del piano industriale 2022-2024 e probabilmente verremo a conoscenza di ulteriori dettagli sull’accordo Tim-Open Fiber. In ogni caso la strada verso la rete unica sembra ormai tracciata.


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteAruba aggiunge la Fibra in FTTC: l’ottima offerta ora ha maggiore copertura!
Articolo successivoAmazon: l’acquisto su invito di PS5 e Xbox Series X arriverà in Italia