Home Recensioni Meizu M3 Note versione asiatica: la nostra recensione

Meizu M3 Note versione asiatica: la nostra recensione [CODICE SCONTO]

Può la costruzione di un telefono quasi low-cost essere equivalente ad un iPhone 6S? Scopriamo questo Meizu M3 Note.

Recensiamo oggi un telefono che ci ha stupito da più punti di vista. Scopriamo il nuovo telefono di casa Meizu, il Meizu M3 note, successore di M1 e M2 note, smartphone che hanno avuto molto successo anche in Italia.

Acquistalo su Grossoshop

CODICE SCONTO: TARIFFANDO5

CONFEZIONE: confezione molto molto scarna. Infatti, oltre al telefono in questione, troviamo esclusivamente:

  • cavo usb-microusb;
  • caricabatteria con presa asiatica (Grossoshop vi fornirà adattatore per le reti italiane).

COSTRUZIONE: probabilmente, la cosa che ci ha colpito di più di questo telefono. Infatti, il Meizu M3 Note è costruito e assemblato a regola d’arte, con materiali di primissima qualità che non fanno assolutamente rimpiangere prodotti molto costosi come l’iPhone. Il display risulta “incastonato” in maniera del tutto perfetta e precisa nella cover posteriore costruita in metallo di qualità (a parte le parte anteriore e superiore, di plastica in modo da favorire le antenne).

HARDWARE: troviamo, a livello di CPU, un Mediatek P10 MT6755 octacore (Quad-core 1.8 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.0 GHz Cortex-A53), che fa girare il tutto in maniera assolutamente fluida. La versione che abbiamo avuto in test è quella da 2GB di RAM e 16GB di storage interno (esiste anche quella da 3GB di RAM e 32GB di storage). E’ possibile espandere la memoria tramite MicroSD: tuttavia, bisogna scegliere, come avviene ultimamente, tra una SIM e una MicroSD o due SIM. Non è possibile utilizzarlo in Dual SIM con espansione di memoria. Qualche piccolo problema, di poco conto, con LTE: abbiamo notato qualche switch di troppo 4G/3G. Manca la banda da 800mHz, vitale per i clienti Wind. Il display è una bellissima unità Full HD da 5.5″, con buoni angoli di visuale, da IPS. Scarso il trattamento oleofobico al display. La batteria è da 4100mAh che consente di coprire più di una giornata stress (una e mezza quasi) in totale tranquillità.

SOFTWARE: la versione che abbiamo in prova, montata sul nostro Meizu M3 Note, è la versione orientale, senza la lingua italiana. In rete si sta già lavorando alla traduzione, ad un escamotage, ma non ci siamo assolutamente interessati visto la chiarezza delle informazioni anche in lingua inglese. Tante le impostazioni di questa in questa FlyMe versione 5.1.3,  che consente di poter personalizzare il dispositivo in maniera davvero profonda. Qualche piccolo problema iniziale con le notifiche, soprattutto quelle Telegram, risolto modificando diverse informazioni lato risparmio energia.

MULTIMEDIA & FOTOCAMERA: la fotocamera da 13 megapixel, con interfaccia (per fortuna non Mediatek) personalizzata da Meizu, scatta foto abbastanza buone, soprattutto di giorno, con buone macro. Niente di eccezionale ovviamente, ma per il prezzo in cui si colloca questo smartphone/phablet, non si può chiedere di più. Di sera la qualità scende, ma sinceramente, le foto non risultano molto rumurose come molti altri suoi competitor. Promossa con sufficienza. Audio generale nella norma, vivavoce abbastanza potente (ok in auto).

CONCLUSIONI & ACQUISTO: questo Meizu M3 note ci ha senza dubbio sorpreso, e non poco. La qualità costruttiva è impressionante, da top di gamma. Si poteva far qualcosa in più lato multimedia ma non si può chiedere di più a 193€. E’ disponibile su Grossoshop.

Acquistalo su Grossoshop

CODICE SCONTO: TARIFFANDO5