China Mobile lancia in Cina la banda 800MHz

Grande notizia per i futuri smartphone del mercato cinese

Attualmente, China Mobile ha sempre fatto uso della banda 39, 40 e 41 per la sua rete di quarta generazione (corrispondente a 1900, 2300 e 2500MHz), ma la sostanza non cambia nemmeno con gli altri operatori cinesi (che comunque non si sono mai potuti spingere a oltre la banda a 1800MHz).

Tutto ciò ha sempre comportato di conseguenza, da parte dei produttori cinesi, allo sviluppo di smartphone con supporto alle bande più alte (escludendo la banda 800MHz da noi largamente utilizzata dagli operatori di telefonia mobile, eccetto 3 Italia). Questa cosa potrebbe presto cambiare con il lancio da parte di China Mobile della banda 800 MHz (dove si è fissata come obiettivo la piena copertura 800MHz e VoLTE entro il 2017).

La garanzia dei telefoni cinesi per il supporto a 800MHz

Grazie a questa implementazione, non solo si creerebbe una reazione a catena che spingerebbe anche altri operatori asiatici a fare altrettanto, ma porterebbe anche ai produttori cinesi allo sviluppo di telefoni e tablet in grado di supportare la banda 800 MHz nel giro di pochi mesi. L’unico ostacolo sarebbe rappresentato solo dai conflitti tecnici provocati dall’utilizzo simultaneo di questa banda con la rete CDMA, che comunque sarà progressivamente abbandonata per ovviare a ciò.

Quali sono i benefici della banda 800MHz?

Per chi non lo sapesse, il 4G (così come qualsiasi rete radiomobile) utilizza dei specifici spettri di frequenza suddivisi in varie bande. In Italia, nel caso del 4G, le frequenze utilizzate sono suddivise in tre fasce:

  • 800 MHz (TIM, Vodafone, WIND)
  • 1800 MHz (TIM, Vodafone, 3 Italia)
  • 2600 MHz (TIM, Vodafone, WIND, 3 Italia)

Le bande più alte (come la 2600MHz) hanno sempre permesso di ottenere velocità di trasferimento nettamente superiori (ma con un minor raggio di copertura), mentre, nel caso di bande più basse (come appunto la 800MHz), queste garantiscono l’esatto opposto, ossia, velocità di trasferimento inferiori, ma con un raggio di copertura superiore (adatte soprattutto a zone di montagna o per penetrare soprattutto in zone indoor).

Ecco spiegato il perché è sempre un beneficio possedere un dispositivo con supporto alla banda 800MHz.

Via | GizBlog

Per non perdere una news, ricordatevi di scaricare la nostra app Android o di seguirci su Telegram, riceverete una notifica ad ogni super offerta disponibile!
  • Giovanni

    https://it.m.wikipedia .org/wiki/4G_in_Italia#Approfondimento_sulle_frequenze
    Io leggerei prima cosa è scritto quì, prima di ridurre il tutto a “le frequenze più basse sono più lente delle frequenze più alte”. Chissà che questa leggenda metropolitana non venga estirpata prima o poi

    • Kikko90

      In Italia abbiamo:

      800 x 10 MHz = 75Mbps (non oltre)
      1800 x 10,15,20 = 75Mbps/112,5Mbps/150Mbps al massimo
      2600 x 15,20 MHz = 112,5Mbps/150Mbps al massimo

      In questo caso la velocità portante è inferiore sulla 800 MHz.
      Non è un fatto tecnico che lo impedisce, ma di spettro disponibile;
      Certo, se ci fossero 15 o 20 MHz sulla 800, anche la 800 andrebbe bene, ma in questo caso la 800 vanta solo di penetrazione migliore;

      Poi attenzione, se ti trovi proprio ai confini del raggio 800, non sempre quelle 2-3 tacche riescono a essere capillari come quelli di una 1800 o magari 2600; :)

      Magari ci fossero 15 o 20 MHz a banda 800, sarebbe un sogno che purtroppo in Italia non sarà mai concreto per il 4G!

      • Giovanni

        Un altra cosa che nessuno considera è che il 4G plus o LTE Advanced funziona aggregando 2 o più frequenze (in italia solo Tim in 10 città aggrega 3 frequenze). Non avere la banda 800 significa non avere il 4G+ nei 2/3 delle zone coperte da tale tecnologia, se non di più. Infatti si perde l’aggregazione tra banda 800 e banda 1800, e quella tra 800 e 2600. Rimane solo quella tra 1800 e 2600, e sono poche le città coperte solamente dalle 2 frequenze più elevate (Milano e poche altre). Si perde anche il 4G+ a 3 frequenze di Tim, dove essa permette di aggregare banda 800, 1800 e 2600

        • Kikko90

          Mi dispiace contraddirti nuovamente, ma non sei ben aggiornato nemmeno in questo caso!
          In realtà anche Vodafone sta’ attivando progressivamente il 4G+ a tre aggregazioni (anche se Vodafone in realtà non lo dichiara ufficialmente), ma non in sole 10 città come ha fatto TIM, ma in molti più comuni; Considera che nel comune di Merano (Bolzano) questa è la velocità raggiunta (e considera che sul sito Vodafone dichiara max 225 Mbps): https://uploads.disquscdn.com/images/a835f1db33ace6a19efa0d090b37c7d77e16c0902224a55da2086f5d21d654e2.png

        • Kikko90

          Mi dispiace contraddirti nuovamente, ma non sei ben aggiornato nemmeno in questo caso!
          In realtà anche Vodafone sta’ attivando progressivamente il 4G+ a tre aggregazioni (anche se Vodafone in realtà non lo dichiara ufficialmente), ma non in sole 10 città come ha fatto TIM, ma in molti più comuni; Considera che nel comune di Merano (Bolzano) e a Verona sono state raggiunte rispettivamente 261 e 236 Mbps in pieno giorno:
          https://uploads.disquscdn.com/images/76aadaee9c98c0e9c448f3dd9ac462e7a0c8e5d0104c527c29c0382e15a2b141.png https://uploads.disquscdn.com/images/776d27c2303e89d0eabcc0226a79c3dd08178e4ab196f4d0aec9b631f198e320.png

        • Kikko90

          Mi dispiace contraddirti nuovamente, ma non sei ben aggiornato nemmeno in questo caso!
          In realtà anche Vodafone sta’ attivando progressivamente il 4G+ a tre aggregazioni (anche se Vodafone in realtà non lo dichiara ufficialmente), ma non in sole 10 città come ha fatto TIM, ma in molti più comuni; Considera che nel comune di Merano (Bolzano) questo è il risultato:

          https://uploads.disquscdn.com/images/76aadaee9c98c0e9c448f3dd9ac462e7a0c8e5d0104c527c29c0382e15a2b141.png
          Nel comune di Verona, questo è il risultato:

          https://uploads.disquscdn.com/images/776d27c2303e89d0eabcc0226a79c3dd08178e4ab196f4d0aec9b631f198e320.png

          In pieno 4G+ a three-carrier su rete Vodafone ;) quindi non diciamo sciocchezze che TIM ha l’esclusiva del three-carrier nelle 10 cittadelle che pubblicizza da oltre 1 anno :)

          • Giovanni

            Beh, in realtà Vodafone non ha attivato il tree carrier. Raggiunge quelle velocità grazie al fatto che in alcune città ha hattivato il dual carrier tra i 20 MHz della banda 1800 e i 15 MHz della banda 2600. Quindi le velocità di picco col dual carrier arrivano a 265Mbit/s.
            Anche Tim sta attivando progressivamente 20MHz sulla banda 1800.
            Considera che i 300Mbit/s sono calcolati con 15MHz sulla 1800 (si raggiungono con 40MHz totali, di cui 10 in banda 800, 15 in banda 1800, e 15 in banda 2600)

          • Kikko90

            Ma ti piace proprio farti contraddire? :)

            Allora,

            20 MHz + 15 MHz = 35 MHz = 262,5 Mbit/s

            Troppo preciso sarebbe quel 261,8 Mbit/s, non pensi? ;)

            Comunque non è con questo che ti dimostra ovviamente una prova concreta, ma questa schermata ServiceMode che dichiara un SAMSUNG che supporta il three-carrier smentisce appieno la tua affermazione:

            https://uploads.disquscdn.com/images/dfeaafd39045ed7fc6cc0bc77d1427875630160ff282fce7f7a2ab13d582c260.jpg

            222-10 = Vodafone Italia (quindi 4G Vodafone)

            La schermata dichiara perfettamente che il 4G+ di Vodafone lo sta’ generando aggregando:

            – 15 MHz si banda 2600 (banda 7)
            – 20 MHz su banda 1800 (banda 3)
            – 10 MHz su banda 800 (banda 20)

            15+20+10 = 45 MHz x 7,5 = 337,5 Mbps

            Morale della favola: non è come dici tu (che TIM è l’unico operatore che ha il three-carrier) ;)

          • Giovanni

            Se ti và aggiungi pure le informazioni su questa pagina di Wikipedia. Io ho scritto l’approfondimento sulle frequenze e il brevissimo paragrafo sul 4G+. Certo, non sono uno del settore ma ho ampliato la pagina. Mi farebbe piacere fosse integrata anche con altre parti
            https://it.m.wikipedia .org/wiki/4G_in_Italia

        • Palux✔♛

          Hai toppato o dato per scontato una cosa…
          Il 4G Plus non funziona SOLO aggregando due frequenze diverse.
          E’ in Italia (direi Europa, in USA non lo so) che funziona aggregando due frequenze diverse.
          Esiste l’intra-band e l’inter-band aggregation.

          Tra l’altro l’aggregazione su stessa frequenza si suddivide a sua volta in due opzioni.
          Aggregando due blocchi contigui della stessa banda, oppure aggregando due blocchi non contigui della stessa banda.

          Se vai in Cina con il tuo bello 800 + 1800 + 2600 avrai modo di constatare che il 4G Plus probabilmente ti funziona pur usando una sola banda.

          Byez.

          P.S.: l’articolo dice una cosa vera, perché non menziona il 4G Plus quindi linkare Wikipedia serve a ben poco.
          E’ un dato di fatto che più è alta la frequenza più è alta la velocità teorica con minore copertura (domanda ai radioamatori quanto coprono in termini di distanza con le varie frequenze), che poi esista il Plus/Advanced è un altro paio di maniche.

          • Giovanni

            Mi sembrava ovvio che stessimo parlando delle conseguenze, del possedere o meno la banda 800MHz, che possano esserci in italia o al limite nell’unione Europea (essendo le frequenze europee standardizzate)