Home Editoriale Bonus PC Internet 2020 ufficiale: ecco come funziona

Bonus PC Internet 2020 ufficiale: ecco come funziona

Dopo diversi tentennamenti, il bonus PC e Internet è finalmente approdato in Gazzetta Ufficiale. Ecco come funziona e chi può farne richiesta

Dopo molti dubbi e molta confusione, finalmente il testo ufficiale della proposta inerente al bonus PC e Internet è arrivato in Gazzetta Ufficiale. Vediamo insieme i punti principali.

Come già si mormorava, il bonus potrà essere richiesto fino al 1 ottobre 2021: una data apparentemente comoda, ma che si scontra con la quantità limitata di fondi stanziati (204 milioni di euro) e che quindi rende necessaria l’urgenza di presentare la domanda quanto prima.

Chi potrà beneficiarne?

Sicuramente le famiglie e persone fisiche con un ISEE inferiore ai 20.000 euro, ma non si esclude che, in futuro, potranno fare richiesta anche le famiglie che si collocano in una fascia tra i 20.000 e i 50.000 mila e le imprese.

Come funziona?

La richiesta per il bonus, che si traduce in 500 euro di sconto sul canone mensile e la fornitura di modem, PC e tablet, dovrà essere inoltrata agli operatori di telecomunicazioni, previa l’attivazione di un contratto di connessione ad Internet tramite banda ultra larga che abbia una durata minima di 12 mesi.

La fornitura del servizio di connessione vale esclusivamente per coloro che non hanno alcun contratto attivo (e che sottoscriveranno quindi una connessione da almeno 30 Mbit/s) o per coloro che hanno una connessione sotto i 30 Mbit/s e che potranno quindi richiedere un miglioramento del servizio e nuovi dispositivi tramite cui usufruirne.

Come richiederlo?

Attraverso un portale dedicato, di prossima costruzione, ideato e curato da Infratel Italia. Il richiedente del bonus non dovrà effettuare alcuna iscrizione al portale, cosa che invece dovranno fare gli operatori, ai quali spetterà il compito di inoltrare la domanda e tutta la relativa documentazione. Ulteriori istruzioni verranno pubblicati sui siti del Ministero dello Sviluppo e di Infratel Italia – presumibilmente entro il mese di ottobre.

Testo integrale sulla Gazzetta Ufficiale

Articolo precedenteVodafone: al via la quarta edizione del bando “Action for 5G”
Articolo successivoTIM: banda ultralarga in oltre 2.700 comuni negli ultimi 7 mesi
Classe '92, adoratrice di cagnolini, food lover e scribacchina appassionata. Impugna la penna come una spada ed è convinta di conquistare il mondo un articolo alla volta.