Home Tim Arriva BabyPad, il dispositivo antiabbandono di Tim

Arriva BabyPad, il dispositivo antiabbandono di Tim

Dopo l’entrata in vigore della normativa antiabbandono, Tim tende la mano ai genitori e propone Tim BabyPad. Come funziona e quanto costa

Dopo tanto tribolare e circondata da opinioni fortemente contrastanti, la normativa che obbliga i genitori a munire il seggiolino di un dispositivo antiabbandono è diventata realtà. I sempre più numerosi casi di cronaca hanno spinto il governo italiano a prendere una decisione forte e, si spera, efficace affinché il proprio figlio non venga dimenticato in auto e diverse aziende hanno già iniziato a muoversi in questo senso.

Così, dopo Vodafone, adesso è il turno di Tim di presentare il suo dispositivo antiabbandono. Stiamo parlando del Tim BabyPad, un cuscino omologato a norma di legge e conforme al Decreto Ministeriale 122/2019, dotato di sensori e GPS in grado di avvertire immediatamente il genitore qualora questi dovesse lasciare il figlio in macchina.

Tim BabyPad ha un funzionamento abbastanza semplice ed intuitivo: basterà posizionarlo sulla seduta del seggiolino – assicurandosi di far passare la cintura di sicurezza attraverso l’apposita asola – e tutto il resto verrà lasciato al dispositivo.

Il cuscino antiabbandono – la cui batteria ha una durata di ben 4 anni se utilizzato 2 ore al giorno e, una volta esausta, potrà essere sostituita – andrà quindi collegato al proprio smartphone, sia tramite la app dedicata, disponibile per Android e iOs, sia tramite il Bluetooth (attraverso quest’ultimo potrete facilmente gestirne la configurazione). Potrà essere associato a diversi smartphone, ma la gestione del cuscino potrà essere effettuata solo attraverso lo smartphone “primario”.

Cosa succede in caso di abbandono? Se il genitore dovesse scendere dall’auto senza il bambino, il dispositivo inizierà ad emettere un allarme e se questo non dovesse venire disattivato verranno inviati automaticamente degli SMS ai numeri associati contenenti le coordinate GPS, al fine di prevenire situazioni dagli esiti drammatici.

Per garantire il funzionamento ottimale del dispositivo sarà quindi necessario rispettare determinati requisiti, quali lo smartphone sempre acceso, credito sulla SIM sufficiente e localizzazione GPS attivata.

Tim BabyPad è disponibile da domani 23 dicembre in tutti gli store Tim o presso il negozio virtuale dell’operatore, ad un prezzo lancio di 59,90€.

Tim BabyPad


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteRicariche speciali: operatori nel mirino di AGCOM, scatta la diffida
Articolo successivoFastweb e Linkem insieme: 5G FWA nelle aree grigie
Classe '92, adoratrice di cagnolini, food lover e scribacchina appassionata. Impugna la penna come una spada ed è convinta di conquistare il mondo un articolo alla volta.