Home Amazon Amazon arriva a Catania: come candidarsi per lavorare nel nuovo centro

Amazon arriva a Catania: come candidarsi per lavorare nel nuovo centro

Aprirà a Catania e assumerà oltre 100 dipendenti a tempo indeterminato, tra magazzinieri e autisti: così Amazon partecipa al rilancio dell’Italia

L’autunno non è ancora alle porte, ma fervono i preparativi in casa Amazon per l’apertura del nuovo centro di smistamento a Catania, nel quartiere di Pantano d’Arci; in piena armonia con la Fase 2, che segna la ripartenza della Nazione, Amazon si prepara a dare il suo contributo al rilancio non solo dell’economia italiana, ma anche e forse specialmente di quella meridionale, puntando al potenziamento della sua rete di distribuzione in una parte della regione Sicilia – regione che, in quanto isola, spesso e volentieri è soggetta a fastidiose limitazioni in fatto di spedizioni.

Si parla di una struttura di oltre 10 mila metri quadrati, che punterà ad assumere, nel triennio 2020-2023, almeno 100 dipendenti, tra cui 30 all’interno del deposito catanese e 70 autisti, che verranno assunti dai fornitori locali di servizi con i quali Amazon Logistics entrerà in collaborazione. Tutti i contratti si intendono a tempo indeterminato.

La struttura servirà le province di Catania, Messina e Siracusa, in un’ottica di integrazione dei sistemi organizzati della distribuzione nazionale con quelli del tessuto imprenditoriale locale, che va sostenuto e incentivato per creare una sinergia virtuosa a favore dello sviluppo del territorio e dell’occupazione dei nostri concittadini, obiettivo per cui l’Amministrazione è costantemente impegnata,” come ha dichiarato Salvo Pogliese, sindaco di Catania.

D’altra parte, anche i vertici di Amazon Logistics si dicono fieri dell’opera intrapresa. Ricordiamo che Amazon, in questo periodo di forte difficoltà, non ha mai smesso di effettuare le sue consegne – sia pure fortemente limitate nel mese di marzo, in piena Fase 1 – e per questo motivo che Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics Italia, ha dichiarato che “in questo momento riteniamo ancora più importante l’annuncio di un nuovo deposito di smistamento a Catania, per poter garantire ai nostri clienti un servizio ancora più efficiente“.

Candidati Ora