Home Wind Home - 3 Fiber (Infostrada) Wind: se scegli l’offerta senza modem vai più piano

Wind: se scegli l’offerta senza modem vai più piano

Wind, infelice della delibera dell’AGCOM sul modem libero, diversifica la velocità di navigazione sullo stesso domicilio

Argomento dell’anno riguardante la telefonia fissa è quello del modem libero. Proprio qualche giorno fa avevamo provato a fare il punto della situazione per ogni gestore in questo articolo. Ma tra le varie soluzioni dei gestori quella che vediamo oggi sembra la più fantasiosa.

Wind infatti sembra non aver digerito per niente la delibera dell’AGCOM. L’unica offerta disponibile sul sito, senza modem incluso, è in parte nascosta e una volta selezionata ci viene indicata una velocità di navigazione inferiore. L’offerta di cui stiamo parlando è la Wind Absolute, l’unica che non prevede il modem in accoppiata.

Provando a fare un’abbonamento Wind infatti, inserendo lo stesso indirizzo, ad esempio “Via dei Corazzieri – Roma (RM)”, e selezionando due offerte, una con modem incluso e l’altra senza, vedremo che avremo a disposizioni due velocità di navigazione differenti. Infatti come potete vedere nella grafica sotto, selezionando l’offerta senza modem incluso avremo a disposizione una velocità massima di 100 Mbps, viceversa selezionando l’offerta con modem incluso avremo a disposizione una velocità massima di 200 Mbps. Quindi in pratica nello stesso domicilio ci vengono comunicate due velocità di navigazione massima differenti a seconda che la promozione includa o meno il modem.

Tutto ciò avviene in totale contraddizione a quello che recita la decisione presa dall’AGCOM nella Delibera n. 348/18/CONS, la quale a pagina 9 recita:

“Orbene, si reputa che la scelta da parte di un utente di utilizzare un’apparecchiatura terminale procurata autonomamente in luogo di quella fornita dall’operatore non debba pregiudicare la fruizione dei servizi compresi nell’offerta commerciale, in quanto, viceversa, risulterebbe condizionata la libertà di scelta dell’apparecchiatura terminale”

Ci risulta paradossale questa scelta dell’operatore che sembra voler discriminare gli utenti per il solo fatto di non voler acquistare il modem con l’offerta. Vedremo se in futuro ci saranno ulteriori sviluppi sulla faccenda. Voi cosa ne pensate?