Home Editoriale Modem libero? Rinviato! Intanto quasi tutti hanno rimodulato…

Modem libero? Rinviato! Intanto quasi tutti hanno rimodulato…

L’ AGCOM ha rinviato al 2019 il “Modem Libero” e si potrebbe rinviare ancora: nel frattempo buona parte dei gestori ha rimodulato le sue offerte

Se speravate di attivare un nuovo contratto di telefonia fissa a Novembre e scegliere il modem che più vi aggrada, dovrete rivedere i vostri piani. AGCOM ha infatti rinviato al 2019 il cosiddetto “Modem Libero” – la misura legislativa che dovrebbe consentire agli utenti di non scegliere necessariamente il modem fornito dal gestore, pena un servizio non funzionante o limitato.

modem libero

Inutile dire che le associazioni dei consumatori sono in rivolta e che la scadenza, secondo quanto riportato da “La Repubblica” potrebbe slittare ulteriormente.

Nel frattempo i gestori anziché adeguarsi tecnicamente per garantire un servizio ottimale anche a che sceglie un modem di altro brand, hanno rimodulato le proprie offerte per far si che il prezzo finale rimanga il medesimo: le “vecchie” offerte di TIM e Vodafone avranno 2 rimodulazioni nel giro di pochi mesi, le nuove TIM Connect anzichè far pagare il modem obbligano a pagare il servizio TIM Expert, mentre le nuove Internet Unlimited di Vodafone aggiungono 5€ per 48 mesi come costi di attivazione.

Va meglio invece con Infostrada (che ha alzato il canone per le nuove attivazioni e rimodulato vecchie offerte, ma in alcuni periodi propone ottimi prezzi), Fastweb e Tiscali.

Insomma, la vicenda del Modem Libero è ancora tutto tranne che risolta…