Home #trendTOPIC Mobilità sostenibile: Enjoy costretta a lasciare Catania

Mobilità sostenibile: Enjoy costretta a lasciare Catania

A seguito del gran numero di atti vandalici il servizio di car sharing Enjoy ha deciso di lasciare Catania

Enjoy è il servizio di car sharing realizzato da ENI, innovativo e tecnologico che permette in alcune città Italiane di poter noleggiare una delle tante 500 rosse (in alcuni luoghi sono presenti anche altri mezzi) presenti, utilizzarle e poi lasciarle disponibili al prossimo. La comodità del servizio è certa: i riscontri positivi per il singolo e la collettività sono elevati, dalla drastica diminuzione del numero di veicoli presenti nelle grandi città ad un bassissimo impatto ambientale.

enjoy

Nel caso di Catania, nel 2016 le  ‘500’ disponibili erano 170, mentre oggi si sono ridotte ad appena 36.  Nonostante le numerose agevolazioni, come la prenotazione semplice e veloce, tramite app e pagamenti elettronici, impianti di sorveglianza e monitoraggio GPS i furti non si sono fermati e nemmeno gli atti vandalici che le hanno colpite e affondate definitivamente.

Il sindaco di Catania, Pogliese, esprime il suo disappunto: “E’ vergognoso. Non possiamo che prenderne atto e stigmatizzare quello che è accaduto all’interno della nostra città ma i continui furti subiti hanno determinato questa scelta. Non possiamo che accoglierla con grande dispiacere. All’interno della città vi è un problema di sicurezza complessiva che sarà all’ordine del giorno in un comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza su cui c’è sinergia assoluta tra prefettura, questura, guardia di finanza e carabinieri

Mentre Enjoy scappa da Catania arriva un’altra novità: a partire da oggi lo staff di AMT (L’AMT è un’azienda di trasporto pubblico di proprietà del Comune di Catania, ndr.).  comincerà a studiare come sostituirsi a Enjoy dotando la città di vetture ad hoc per il servizio di car sharing. In questo mese Comune della città Etnea e AMT pianificheranno l’avvio del nuovo servizio di trasporto a pagamento.

Noi di Tariffando abbiamo a cuore il risparmio in tutte le sue declinazioni, e non possiamo che essere amareggiati nell’apprendere tali notizie: reputiamo il car sharing e la mobilità sostenibile come fondamentali per le smart city del futuro e vedere situazioni del genere ci crea un certo disagio: il rischio è che Enjoy possa abbandonare anche altre città Italiane (dove comunque le cose non vanno meglio) e che tutti i progetti di mobilità sostenibile che avranno vita grazie all’ormai prossimo 5G non saranno applicabili per via di una forte ignoranza e voglia di non migliorarsi che continua a dilagare.

Scopri Enjoy