Home Recensioni Minix Neo X8-H Plus: la nostra recensione

Minix Neo X8-H Plus: la nostra recensione

Minix Neo X8-H Plus è un Mini PC Android davvero utile e funzionale: comodo a casa, in ufficio e in viaggio!

Minix Neo X8-H Plus è un TV Box Android, vale a dire un modello di Mini PC concepito per ‘superare i limiti’ delle normali TV dotandole di connessione ed un sistema operativo completo, aperto e funzionale come Android.

[amazonbox id=B013JJFJA4]

CONFEZIONE – Minix Neo X8-H Plus è contenuto in una scatola ben curata, che vi farà apprezzare a colpo d’occhio le sue caratteristiche tecniche. Contiene davvero moltissime sorprese, anche se, nella nostra confezione di test per giornalisti, alcune di queste non erano presenti, all’acquisto vi ritroverete ad avere:

  • Minix Neo X8-H Plus
  • Antennina Wi-Fi
  • Telecomando Minix IR
  • Cavo MicroUSB/OTG
  • Cavo HDMI
  • Cavo USB/MicroUSB
  • Alimentatore 5V 3A
  • Manualistica rapida

DESIGN & COSTRUZIONE – Minix Neo X8-H Plus ha una forma classica, quadrata, minimale ed ideale da tenere vicino ad una TV, o trasportare per lavoro. Con porte distribuite su tre dei quattro lati e antenna WiFi esterna. Un Mini PC poco ingombrante (cm 10 x 10 x 2) fa sempre comodo, e nonostante i materiali di costruzione siano totalmente plastici, convincersi a fare una spesa di questo tipo non sarà una cosa sbagliata, che vi ritroverete con il passare del tempo. Sul dorso troviamo una rappresentazione carica dell’Androide di Google e 4 piedini in gomma antiscivolo.

PORTE, PERIFERICHE & CONNETTIVITÀ – Il numero di porte presenti è davvero imponente, da un lato troviamo: tasto di accensione e spegnimento On/Off, un ingresso jack 3.5 mm per le cuffie e uno per il microfono, una prima porta USB 2.0, un lettore SD/SDHC ed un ingresso OTG. Dall’altro lato abbiamo: una uscita HDMI 1.4b fino a 4K @ 30fps con CEC e una Optical Audio S/PDIF, altre due porte USB 2.0, un attacco per il cavo Ethernet e uno per l’alimentazione. Utilizzando appositamente la porta OTG è possibile espandere a 4 le possibili USB, per non dover rinunciare a nessuna periferica. Di cosa sentiamo la mancanza? Sicuramente e al di sopra di ogni altra cosa, di una USB 3.0, ma alla fine è proprio questo quello che fa variare un Mini PC come questo da modelli con Allwinner A80 e la loro dotazione con SATA + USB 3.0!

HARDWARE – La scheda tecnica di Minix Neo X8-H Plus si basa su uno dei migliori hardware ARM: il SoC AMLogic S812 è una versione potenziata del precedente S802 che la stessa Minix ha già sfruttato su altri modelli, migliorandone il supporto alla riproduzione 4K in H.265 e la rete Gigabit Ethernet. Piattaforma economica e molto competitiva, è dotata di un Quad Core Cortex-A9r4 a 2Ghz con GPU Mali-450 MP8, il tutto accompagnato da 2 GB di RAM DDR3 e 16 GB di spazio eMMC (di cui 13 GB utilizzabili). Inoltre prevede WiFi ac Dual Band, Ethernet 100/1000 e Bluetooth 4.0 Low Energy. Per quanto riguarda il controller in dotazione, Minix lo ha rinnovato rendendolo più ergonomico e leggero. Si alimenta con due batterie mini-stilo, ma risulta piuttosto complicato muoversi all’interno della configurazione iniziale, soprattutto quando si usa la tastiera. Superata questa prima fase, la navigazione è sicuramente più confortevole.

SISTEMA OPERATIVO – Minix Neo X8-H Plus gira su Android 4.4.2: il firmware base ha qualche app multimediale pre-installata e l’interfaccia Minix Metro, proprio come tutti i moderni Mini PC dell’azienda. E’ presente il Play Store, per cui non c’è bisogno di allarmarsi, ci si può installare qualsiasi cosa: il launcher che preferiamo, gli APK che scarichiamo da internet, e chi più ne ha più ne metta. Gli extra prevedono un Player 4K, un Power Menu, un AppInstaller, e qualche altra app che possiamo disinstallare come ES File Explorer. Tutta la UI è veloce e reattiva, con 2 GB di RAM c’è un passaggio indolore tra apps e schede aperte, e nel complesso non si ha mai l’impressione di avere un Mini PC in affanno.

Nella gallery che segue potrete trovare vari screen fatti durante l’utilizzo quotidiano, oltre che alla scheda di CPU-Z ed i risultati dei benchmark effettuati con AnTuTu e Geekbench 3.

PRESTAZIONI E STABILITÀ SOFTWARE – Come qualunque altro Mini PC, il nostro Minix Neo X8-H Plus presenta dei limiti prestazionali, infatti sul mercato si trovano modelli con GPU migliore, con numero di core doppio, ma quello che a noi interessa è avere una piattaforma ottimale ad un prezzo tutto sommato competitivo, ed in linea con l’offerta dei tantissimi modelli in commercio. L’utilizzo di giochi o di app particolarmente pesanti non scalda molto il terminale, che quindi convince ed usandolo, non ci possiamo lamentare di nulla.

CONCLUSIONI – Possiamo ritenerci soddisfatti sia del contenuto della confezione, sia della gestione hardware/software, manca il supporto ad EXT4 ma FAT32 e NTFS sono pienamente supportati. Con i 3 player già installati siamo riusciti a far partire qualsiasi tipo di formato ufficialmente supportato, senza la necessità quindi di andare a cercarne e scaricarne altri. Sono ufficialmente supportati anche i gamepad di PS3, PS4 e Xbox (per alcuni serve root), anche se il nostro Logitech non è andato bene con Asphalt Nitro. Un tempo i Mini PC erano per smanettoni, oggi i prodotti sono cresciuti, sono molto completi ed hanno hardware dedicato e software stabile. In tutto questo si piazza Minix, brand cinese tra i più grandi ed affermati della categoria.

[amazonbox id=B013JJFJA4]


📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteAUKEY Hub USB + Ethernet: la nostra recensione
Articolo successivoGioca & Viaggia la nuova iniziativa Vodafone!