Home Grandi Offerte Incentivi auto e moto elettriche: stanziati 650 milioni per i prossimi 3...

Incentivi auto e moto elettriche: stanziati 650 milioni per i prossimi 3 anni

Il Ministero dello Sviluppo economico ha approvato un nuovo dpcm dedicato all’industria dell’automotive che includerà incentivi per auto e moto elettriche e ibride

Dopo il decreto Bollette, il Ministero dello Sviluppo economico ha approvato un nuovo dpcm che includerà incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche o ibride nel 2022. Il provvedimento, firmato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, stanzierà 650 milioni di euro per il triennio 2022-2024 per aiutare il settore automotive, colpito duramente dalla pandemia e dalla crisi di semiconduttori e materie prime. Gli incentivi saranno concessi soltanto alle persone fisiche mentre una piccola parte dei fondi sarà destinata alle società di car sharing per l’acquisto di veicoli elettrici, ibridi e plug-in.

incentivi auto usate

Gli incentivi sono previsti per i seguenti veicoli:

  • per acquisto di veicoli categoria M1 con emissioni CO2 da 0 a 20 g/km (auto elettriche) con un prezzo fino a 35.000 euro. Per questi veicoli è possibile richiedere un contributo di 3.000 euro a cui si potranno aggiungere altri 2.000 euro rottamando un’auto omologata Euro 5 o inferiore.
  • per acquisto di veicoli categoria M1 con emissioni CO2 da 21 a 60 g/km (auto ibride plug-in) con un prezzo fino a 45.000 euro. Per questi veicoli è possibile richiedere un contributo di 2.000 euro a cui si potranno aggiungere altri 2.000 euro rottamando un’auto omologata Euro 5 o inferiore.
  • per acquisto di veicoli categoria M1 con emissioni CO2 da 61 a 135 g/km (endotermiche a basse emissioni) con un prezzo fino a 35.000 euro. Per questi veicoli è possibile richiedere un contributo di 2.000 euro solo rottamando un’auto omologata Euro 5 o inferiore.
  • per acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e ed L7). Per questi veicoli è possibile richiedere un contributo del 30% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di 3.000 euro e del 40% fino ad un massimo di 4000 euro con rottamazione di una moto omologata Euro 3 o inferiore.
  • per acquisto di ciclomotori e motocicli termici nuovi (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e ed L7). A fronte di uno sconto del venditore del 5%, per questi veicoli è possibile richiedere un contributo del 40% del prezzo di acquisto fino ad un massimo di 2500 euro con rottamazione.

📱 Cerchi la tariffa perfetta per il tuo smartphone? O preferisci scoprire le migliori offerte Fibra? 👨‍💻

📰 Seguici su Telegram e su Google News per non perderti un articolo a tema risparmio.

Articolo precedenteSelfyConto, interessante conto digital che regala un buono carburante Q8 da 50€
Articolo successivoVodafone V-Max, la (geniale) offerta con PlayStation 5