Home Editoriale iliad e virtuali festeggiano, in calo TIM, Vodafone e Wind Tre

iliad e virtuali festeggiano, in calo TIM, Vodafone e Wind Tre

I dati AGCOM sulla telefonia mobile in Italia non lasciano troppi dubbi: iliad e gestori virtuali alla grande, in calo TIM, Vodafone e Wind Tre

Nonostante occupi circa il 5% del mercato, contro dati ben maggiori, iliad in Italia cresce alla grande, così come i gestori virtuali che negli ultimi 12 mesi hanno registrato un buon incremento: in calo, invece Wind Tre, che prede maggiormente, Vodafone e TIM. Questo quanto evidenziato dai dati AGCOM che analizzeremo nel corso di questo articolo.

In Italia ci sono circa 104 Milioni di SIM in uso, di cui, solo 77 Milioni sono quelle human, ovvero quelle classiche utilizzate per chiamate, SMS e internet su smartphone, la rimanenza si tratta di SIM per dispositivi IoT o M2M.

sim agcom

Gli operatori si dividono così il mercato: TIM ha il 30% (27,4% SIM Human), Vodafone il 28,8% (25,1% SIM Human) e WindTre il 28,1% (30,7% SIM Human). iliad è  invece al 4,4% (5,6% SIM Human), mentre i gestori virtuali hanno l’8,8% del mercato mobile. Si noti che per TIM e Vodafone, nei dati appena analizzati, sono inclusi i gestori virtuali Kena Mobile e ho.mobile, rispettivamente di “proprietà” dei due gestori.

portabilità agcom

Andando a guardare i dati delle portabilità degli ultimi 12 mesi (fino al 30 settembre 2019), Wind Tre perde più di tutti (-1.738.000 SIM), Vodafone (-831.000 SIM) e TIM (-649.000 SIM). iliad invece ha il segno positivo e guadagna clienti in modo esponenziale (+2.123.000 unità) idem, avviene per i gestori virtuali, anche senza Kena e ho.(+1.095.000 unità).