Home Recensioni BQ Aquaris M10: la nostra recensione

BQ Aquaris M10: la nostra recensione

Quest’oggi vi proponiamo in test, il tablet versione Android di BQ, una delle poche aziende europee produttrice di dispositivi hi-tech

Vi presentiamo oggi, un ottimo tablet della spagnola BQ. Si presenta in modo davvero interessante, visto anche il prezzo non troppo esagerato. Lo abbiamo descritto dettagliatamente nella nostra recensione/videorecensione!

[amazonbox id=B017LXZ9FY]

CONFEZIONE: Abbastanza minimale, ma molto colorata, al suo interno troviamo soltanto il tablet Aquaris M10, il caricabatterie con il cavo USB/microUSB ed un involucro contenente la guida rapida e le informazioni sulla garanzia. E’ necessario sottolineare che BQ fornisce una garanzia commerciale di 5 anni, esclusiva sul mercato europeo dei device multimediali.

COSTRUZIONE: Disponibile nelle colorazioni black & white, HD e Full HD, come suggerisce il nome Aquaris M10 è un tablet da 10 pollici in formato 16:9 che, nonostante le dimensioni di 246 x 171 x 8,2 mm e il peso di 470 grammi, non risulta particolarmente pesante durante l’uso e nemmeno difficoltoso per un eventuale trasporto. La scocca è in policarbonato e presenta uno scalino sul bordo, una sorta di rifinitura tra scocca posteriore e frame laterale. Tale accorgimento dà un tocco di classe in più, senza, ovviamente, pregiudicarne l’utilizzo. La fotocamera posteriore da 5 Mpx è stata posizionata centralmente per facilitare la cattura di immagini in qualsiasi posizione, e di questo dobbiamo dare atto a BQ poichè è molto più comodo, in effetti, averla lì piuttosto che vicino agli angoli. Da segnalare inoltre un pulsante capacitivo posto al centro in basso, che risponde al tocco singolo, al doppio tocco e alla pressione prolungata, che, assieme ai connettori (c’è anche la micro HDMI), agli altoparlanti ed alla dissipazione interna del calore, ci fanno capire quanto il dispositivo sia ottimizzato per migliorare l’esperienza dell’utente finale. La camera anteriore, invece, ha 2 Mpx.

COME VA: Si tratta del primo tablet europeo con Dolby Atmos, una tecnologia che propaga il suono con precisione verso qualsiasi punto dello spazio tridimensionale, ottenendo un’immersione totale di chi ascolta e vi assicuriamo che la differenza si sente, soprattutto durante le sessioni di gioco. Il display HD, 1280 x 800 (160 PPI) è di tecnologia IPS: i neri sono discreti, i bianchi tendono leggermente all’azzurrino, ma il contrasto nero su bianco è buono. Parliamo adesso di cosa c’è sotto il cofano: questo tablet monta il processore MediaTek MT8163B, un quad-core con frequenza massima di clock a 1.3 GHz, accompagnato dalla GPU Mali-T720 MP2, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile fino a 64 GB tramite microSD. Non è presente connettività 3G/4G, quindi per connettersi ad internet dovremo sperare di trovare copertura Wi-Fi, ma in opgni caso abbiamo Bluetooth 4.0 e GPS. La durata è davvero fenomenale, considerando che non ha il modulo telefonico ce lo aspettiamo, ma fare 20/21 ore di schermo è sempre una bella sorpresa, con la batteria da 7280 mAh, una ‘bestia‘ rinchiusa in uno spessore che tutto sommato, non è neanche così elevato. BQ Aquaris M10 gira su Android Lollipop 5.1 con interfaccia sostanzialmente stock, BQ non ingloba bloatware e non personalizza i propri dispositivi: troviamo solo una piccola app chiamata BQ Plus che ci chiede di sottoscrivere un abbonamento per coprire eventuali danni accidentali. Lo abbiamo utilizzato molto per giocare, i titoli vanno da Real Racing 3 a Mortal Kombat X, quindi con grafiche pesanti. Abbiamo riscontrato un’assenza quasi totale di calo di frame rate, e anche se la RAM dopo un po’ va in quasi saturazione, è difficile vederlo in affanno. La navigazione web, con Chrome browser di serie, non ha presentato scatti o problemi che vale la pena riportare. Nella gallery sottostante troverete alcuni screen, alcune foto scattate con la camera posteriore, ed i risultati di qualche benchmark: Antutu, Geekbench 3 e 3DMark.

CONCLUSIONI: Il prezzo per la versione HD che abbiamo testato è di 259.9€ che sale a 279.9€ per la versione a 1080p. Ideale per un utilizzo multimediale e web, soprattutto ‘da divano‘, forse un po’ meno per attività professionali e mobile, che richiederebbero la connettività telefonica e qualche piccola spintarella in più a livello hardware. In ogni caso un ottimo prodotto per la fascia di prezzo a cui si trova!

[amazonbox id=B017LXZ9FY]