Home Editoriale Acquisti online: il nostro pensiero e la nostra esperienza

Acquisti online: il nostro pensiero e la nostra esperienza

Gli acquisti online stanno spopolando, la vendita al dettaglio è in crisi. Sarà solo “colpa” dei prezzi minori? O c’è dell’altro?

Qualche anno fa (nemmeno troppi per la verità), acquistare online equivaleva, per l’utente medio, ad un forte rischio. Infatti i due di picche erano all’ordine del giorno e complici servizi trasmessi dalle principali emittenti televisive dove non si parlava altro che di truffe, la diffidenza dall’acquisto via web era tanta. Personalmente, lo ammetto, ero uno tra i tanti scettici, vedevo nel mondo dell’ e-commerce spesso e volentieri solo un tentativo di qualche “genio del male” di truffarmi e di intascarsi i miei soldi senza darmi nulla in cambio, se non un bella fregatura.

Tuttavia, con il passare del tempo, ascoltavo sempre più storie di amici e parenti soddisfatti dei loro acquisti andati a buon fine, i servizi televisivi erano sempre meno e la fiducia aumentava di giorno in giorno. Però tutto questo non acquisti online, ecommercebastava affinchè abbandonassi la sicurezza del comprare in negozio e il piacere di avere subito in mano il mio oggetto del desiderio, credevo infatti che non potesse bastare un piccolo risparmio sul prezzo per ripagarmi della gioia di avere quel telefonino, quel paio di scarpe o di quella TV che tanto desideravo “toccare con mano”.

Mancava ancora qualcosa, mancava quel quid in più che mi facesse decidere che era arrivato il momento di aprirmi ad un nuovo mondo. Questo input, devo essere sincero, l’ho avuto da più situazioni:

  • innanzitutto il risparmio, che online si faceva sempre più importante;
  • il pagamento sicuro con PayPal;
  • l’impossibilità di trovare l’articolo con facilità nei negozi o centri commerciali della mia città;
  • le spedizioni sempre più veloci e sicure;
  • la crisi economica.

Cercherò quindi, con degli esempi reali di miei acquisti, di spiegarvi i motivi sopraelencati.

Il mio primo acquisto online è stata una bellissima pedaliera per la mia chitarra elettrica, un oggetto che all’epoca era fondamentale per me (ero il solista di una piccola band tra amici) e che nella mia città non trovavo da nessuna parte, se non in un negozio che però doveva ritirarla dal suo distributore e che mi offriva un prezzo ben più alto di quello trovato online. Perciò ho pensato: se devo aspettare, tanto vale risparmiare un bel gruzzoletto! Risultato: ecommercesettanta euro risparmiati, dieci giorni di attesa ed ecco arrivare a casa il mio primo oggetto acquistato sul web ben imballato e perfettamente funzionante.

Un altro aneddoto che fa capire il perchè compri online è l’acquisto del mio attuale telefono, il Samsung Galaxy Note II. Ricordo bene le circostanze: da qualche mese ero senza telefono (il mio caro Optimus One si era fatto un bagnetto nel Mediterraneo) ed era uscito da qualche settimana sul mercato questo padellone super potente di cui io me ne ero profondamente innamorato. Ebbi l’occasione di provarlo da MediaWorld, ma 699€ erano infinitivamente troppi per le mie povere tasche. Così decisi di acquistarlo online, risparmiando circa 200€ un mese dopo il lancio ufficiale, un’altra decina di giorni di snervante attesa, ed ecco il corriere Bartolini bussare alla mia porta con una busta gialla contenente proprio quel telefono che mi aveva conquistato quel pomeriggio al centro commerciale.

Tranquilli, le storielle noiose sugli altri miei acquisti terminano qui; ora quindi vi chiedo: qual è stato il momento in cui vi siete fidati del web e quali sono i motivi che vi hanno portato ad abbandonare il “caro” vecchio centro commerciale?

👉 Cerchi news su telefonia, risparmio ed altre occasioni? Unisciti al nostro canale Telegram!
✅ Puoi anche seguirci su Google News, Facebook, Instagram e risparmiare nei tuoi acquisti Amazon grazie ai nostri canali tematici dedicati.